Home News OLPC XO-3 con Marvell Armada 610

OLPC XO-3 con Marvell Armada 610

OLPC XO-3 con Marvell Armada 610 One Laptop Per Child (OLPC) è pronta a sfornare un nuovo device, denominato XO-3, equipaggiato con un processore Marvell Armada 610. La presentazione ufficiale è prevista per il prossimo CES di Las Vegas.

Nicholas Negroponte, responsabile del progetto OLPC, ha reso noto di voler introdurre probabilmente entro fine anno un ulteriore modello di OLPC. Il prezzo al pubblico sarà inferiore ai 100 dollari in linea con le promesse del progetto. Non si tratterà di un laptop a tutti gli effetti ma piuttosto di un device più simile ad un tablet dal punto di vista tecnico e sarà basato sulla piattaforma Mobi. 

OLPC XO-3

Dal punto di vista tecnico, le informazioni disponibili sono già abbastanza dettagliate: il processore sarà un Marvell Armada 610 in grado di lavorare ad una frequenza di 1 GHz mentre sul versante delle connessioni sarà presente un modulo Bluetooth per scambiare dati con dispositivi compatibili con tale tecnologia, e il Wi-Fi 802.11n per la connessione a reti senza filo. La configurazione di OLPC XO-3 sarà arricchita dalla presenza di una radio FM e di un ricevitore satellitare che consentirà di conoscere la propria posizione. Inoltre, non mancherà una webcam per le videoconferenze.

Il nuovo laptop, che verrà assemblato mediante materiali plastici e resistenti all'acqua, sarà caratterizzato da un display Pixel Qi 3qi touchscreen da 8,5 x 11 pollici (dovrebbe trattarsi di un pannello specifico per essere impiegato sia in ambienti esterni che interni), sarà in grado di riprodurre contenuti multimediali in alta definizione (FullHD 1.920x1.080 pixel) e supporterà la grafica 3D. Tra le altre feature, è prevista la compatibilità con la tecnologia Flash di Adobe e la presenza di una tastiera virtuale con la quale inserire dati e informazioni all'interno del dispositivo.

OLPC XO-3

Sebbene i prototipi che saranno mostrati in anteprima saranno dotati, quasi certamente, di una versione del sistema operativo Android di Google, nelle intenzioni di Negroponte il modello definitivo potrebbe montare una distribuzione Linux personalizzata, in grado di garantire la massima versatilità durante l'utilizzo del prodotto (ricordiamo che il chipset supporta anche Google Android, Windows Mobile e Ubuntu Linux). Interessante la prospettiva riguardo i consumi che non dovrebbero essere superiori ad 1 W permettendo, dunque, una comoda operatività.

Il Consumer Electronics Show di Las Vegas, in programma nel mese di gennaio 2011, sarà con tutta probabilità la vetrina ufficiale per la presentazione al pubblico e agli addetti ai lavori di OLPC XO-3. La commercializzazione, sebbene sia ancora presto per dirlo con certezza, potrebbe iniziare nel 2012.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy