Home News Microsoft: notebook con Windows 10 da 150$ per battere i Chromebook

Microsoft: notebook con Windows 10 da 150$ per battere i Chromebook

Microsoft: notebook con Windows10 da 150$ per battere i ChromebookMicrosoft lancerà presto due nuovi notebook da 11.6 pollici con Intel Bay Trail-T, per il mercato education e consumer al prezzo rispettivamente di 179 dollari e 149 dollari. Redmond prepara così la sua offensiva ai Chromebook low-cost con Rockchip.

Anche se il lancio dei Chromebook low-cost con SoC Rockchip è slittato di qualche mese rispetto ai piani iniziali, Google prevede di introdurre i primi modelli entro il 2015 e l'ASUS Chromebook C201 dovrebbe farne parte. La mossa di Mountain View ha impensierito Microsoft, che ha seguito con attenzione lo sviluppo dei Chromebook, costringendolo a "creare la sua offensiva" contro una "minaccia" che evidentemente si fa sempre più reale. Ed ha ragione.

Windows 10 family

 

L'azienda di Redmond lancerà due notebook low-cost, rivolti al mercato consumer ed education. Saranno entrambi basati su un concept clamshell - quindi dei computer portatili tradizionali e non ibridi - con display da 11.6 pollici, processori Intel Bay Trail-T CR e Windows 10. Verranno introdotti sul mercato a metà anno, entro l'estate per giugno-luglio 2015 al massimo, ad un prezzo inferiore ai 200 dollari.

In particolare, il modello dedicato alle scuole sarà prodotto da Elitegroup Computer Systems (ECS) e verrà venduto principalmente attraverso il canale "education" che Intel e ECS hanno realizzato per i propri prodotti Classmate PC al prezzo di 179 dollari. Il notebook rivolto al mercato consumer, invece, sarà sviluppato e prodotto dall'azienda cinese 3NOD e commercializzato a circa 149 dollari. Anche se non ci sono ancora conferme, Microsoft potrebbe espandere il progetto anche a modelli più grandi, fino ai 15.6 pollici, ma probabilmente i futuri investimenti saranno legati alla riuscita o meno di questa prima fase.

Google sta cercando di ridurre i costi della piattaforma hardware dei suoi notebook per espandere la sua presenza anche nei mercati emergenti, più attenti al prezzo, ed infatti i prossimi Chromebook con SoC Rockchip saranno venduti a non più di 179 dollari. Oltre al mercato della formazione, poi, l'azienda di Mountain View è interessata al mondo consumer dove spera di conquistare utenti con Chromebook di più dimensioni, da 11.6, 13.3, 14 e 15.6 pollici.

Insomma, anche se i Chromebook sono poco diffusi fuori dagli USA, Microsoft ha deciso di reagire con una "strategia aggressiva" evitando la crescita di Chrome OS almeno finché è possibile controllarla.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy