Home News Neptune Pine, più watchphone che smartwatch

Neptune Pine, più watchphone che smartwatch

Neptune Pine, più watchphone che smartwatchNeptune Pine è un device con Android, più simile a uno smartphone con cinturino che a un orologio con funzioni smart. Il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 188 dollari per la versione base da 16 GB.

Netpune Pine è un nuovo device che è apparso su Kickstarter, il noto sito di startup finanziate tramite crowdfunding, che nella propria home page recita semplicemente "smartwatch. Reinvented", una frase che suonerebbe presuntuosa se non fosse sostanzialmente vera. A differenza di prodotti come il Samsung Galaxy Gear, il Sony Smartwatch o il Qualcomm TOQ, il Neptune Pine non è stato infatti progettato semplicemente per visualizzare notifiche provenienti dallo smartphone e per consentire al massimo di controllarne da remoto qualche funzione ma è un vero e proprio smartphone da portare al polso. Non uno smartwatch dunque ma un vero e proprio watchphone, come l'hanno giustamente già definito alcuni colleghi.

Neptune Pine

Neptune Pine infatti non ha bisogno di uno smartphone a cui connettersi ma consente di effettuare chiamate, navigare su Internet, scrivere SMS, mail e quant'altro tramite tastiera virtuale e molto altro ancora. Pine misura 66 x 53.5 x 14.2 mm, ha un display da 2.4 pollici con risoluzione di 320 x 240 pixel, di tipo touch ed è equipaggiato con un SoC Qualcomm Snapdragon S4 con processore dual core da 1.2 GHz, affiancato da 512 MB di RAM e da 16 o 32 GB di spazio dedicato allo storage.

Moduli Bluetooth, WiFi, GPS e 3G, uno speaker con microfono, un motore di vibrazione, una webcam VGA sul frontale e una fotocamera da 5 Mpixel con flash sul retro ne completano la dotazione, assieme al sistema operativo Google Android 4.2 Jelly Bean con accesso completo al Google Play Store e a una batteria da 810 mAh che dovrebbe assicurare un'autonomia di circa 7 ore. Oltre alle capacità elencate prima, il Neptune Pine è anche un vero e proprio fitness lab portatile: grazie infatti all'integrazione di numerosi sensori come GPS, accelerometro, bussola digitale, contapassi e giroscopio, è capace di tener traccia del numero di passi, ritmo, velocità e tempo impiegato, giri compiuti, luoghi attraversati e calorie bruciate quotidianamente. Inoltre è possibile utilizzare diverse app dedicate come RunKeeper oppure utilizzare il Bluetooth per interfacciarlo ad altri device per il fitness tracking.

Infine Neptune Pine supporta le funzioni di riconoscimento vocale di Android e può essere facilmente sganciato dal cinturino per essere alloggiato su altri supporti e accessori esterni, che consentono di sfruttarne le caratteristiche in maniera innovativa, ad esempio come telecamera su un casco da moto o da auto o anche da speleologo. Neptune spera di riuscire a consegnare i primi Neptune già a partire da gennaio del 2014, a un prezzo previsto di 199 dollari canadesi per il modello da 16 GB e 329 dollari per quello da 32 GB, equivalenti a circa 188 e 311.73 dollari statunitensi o, se preferite, e 139.55 e 230 euro.

Via: Android Police

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy