Home Articoli MWC 2011: Intel MedField, LTE e MeeGo

MWC 2011: Intel MedField, LTE e MeeGo

MWC 2001: Intel MedField, LTE e MeeGoIntel ha partecipato al Mobile Congress 2011 di Barcellona puntando l'attenzione su tre principali aspetti: la nuova piattaforma a 32nm, Intel MeeGo, lo sviluppo di soluzioni LTE per dispositivi mobile e MeeGo, il sistema operativo per tablet.

Intel ha annunciato una serie di novità nella propria linea di prodotti mobile tramite un'ampia gamma di soluzioni in silicio, software e di connettività, tra cui la campionatura della piattaforma “Medfield”, il chip Intel per cellulari basato su processo a 32 nm. L'azienda ha inoltre annunciato l'accelerazione dello sviluppo delle piattaforme LTE, una nuova esperienza utente con MeeGo per i tablet, l'acquisizione di Silicon Hive e diversi nuovi investimenti e strumenti di sviluppo software nel campo della mobilità progettati per favorire l'utilizzo di dispositivi all'avanguardia basati su architettura Intel con molteplici sistemi operativi.

Intel Medfield

Mentre i confini tra elaborazione dati e comunicazioni sono sempre più sfocati, il successo del mobile computing è basato sulle crescenti funzionalità offerte da Intel per la mobilità. Intel sta intensificando l'impegno per diffondere la propria architettura dei processori in un'ampia varietà di dispositivi intelligenti e segmenti di mercato (netbook e notebook, autoveicoli, smartphone, tablet e smart TV), rispondendo al contempo ai requisiti in evoluzione di produttori di dispositivi, provider di servizi, sviluppatori software e consumatori di tutto il mondo.

Intel Medfield

Con l'acquisizione dell'unità Wireless Solution Business di Infineon AG, conclusa di recente, Intel ha definito la propria strategia per offrire un'architettura intelligente per multi-comunicazioni che risponda alle esigenze variegate di clienti e provider di servizi di tutto il mondo, ad esempio capacità di rete, applicazioni, dispositivi, costi ed esperienza utente, con soluzioni che spaziano da Wi-Fi a LTE.

Intel Medfield

Intel ha annunciato che Intel Mobile Communications (IMC) inizierà la campionatura della prima soluzione LTE compatta, multimodale (LTE/3G/2G), a basso consumo e globale nel secondo semestre di quest'anno, con l'ampia disponibilità di dispositivi sul mercato prevista per il secondo semestre del 2012. IMC ha inoltre iniziato la distribuzione della soluzione HSPA+ pienamente integrata e più piccola finora disponibile, con velocità in downlink a 21 Mbps e in uplink a 11,5 Mbps per i dispositivi con fattore di forma ridotto, e ha annunciato una nuova piattaforma che supporta la modalità DSDS (Dual-SIM Dual-Standby) per il mercato emergente delle Dual SIM. Queste nuove soluzioni mobile sottolineano la leadership di IMC nei prodotti e nella tecnologia e mettono questa unità di business nelle condizioni di maturare una crescita costante nell'era delle soluzioni multi-comunicazioni.

Intel ha annunciato la campionatura del chip “Medfield” a 32 nm per smartphone presso i clienti, ampliando le funzionalità del silicio Intel. L'introduzione di “Medfield”, prevista per quest'anno, è destinata a estendere i vantaggi delle prestazioni dell'architettura Intel in una soluzione a basso consumo progettata appositamente per il segmento di mercato degli smartphone.

Sviluppando ulteriormente queste funzionalità del silicio, Intel ha annunciato l'acquisizione di Silicon Hive, un'azienda del portafoglio di Intel Capital, che aggiunge alla linea di processori Atom in continua crescita una tecnologia di elaborazione ancora più evoluta per video multimediali e imaging, oltre a strumenti software e compilatori. Le soluzioni Silicon Hive contribuiranno alla diffusione di SoC basati su processore Atom maggiormente differenziati, man mano che le funzionalità multimediali e di imaging acquisiscono una crescente importanza nei segmenti dei dispositivi mobile intelligenti.

Intel ha inoltre annunciato nuovi sviluppi da parte dei propri ricercatori nell'integrazione della radiofrequenza (RF) con una nuova tecnologia di processo che consentirà di inserire tre chip di un tipico chipset RF in un singolo chip. Utilizzando i transistor più efficienti finora disponibili, i ricercatori Intel sono riusciti a realizzare componenti radio più veloci e a consumo inferiore rispetto alle attuali possibilità. Sfruttando la Legge di Moore, i risultati di questa ricerca possono portare a prestazioni più elevate e a consumi energetici e costi ridotti per le future architetture SoC.

MeeGo

Infine, per proseguire l'evoluzione di Internet mobile e consentire agli operatori di rete di offrire servizi più veloci, contenere i costi e ampliare la capacità della rete in base alla domanda, è necessario che l'accesso alla rete sia più efficiente e flessibile. A tale scopo, Intel, KT e Samsung hanno annunciato una collaborazione per presentare soluzioni LTE live con CCC (Cloud Communications Center) basati su Architettura Intel. L'iniziativa è destinata ad espandere la capacità del traffico dati e la flessibilità di rete riducendo al contempo i costi complessivi di installazione e di esercizio delle reti.

A conferma dell'impegno verso lo sviluppo di piattaforme e applicazioni software aperte e flessibili per tutti i dispositivi mobile, Intel ha presentato una nuova esperienza utente MeeGo innovativa per i tablet, che sarà resa disponibile tramite il programma per sviluppatori Intel AppUp. L'esperienza utente MeeGo con i tablet presenta una nuova interfaccia intuitiva orientata agli oggetti, con pannelli di comando per la visualizzazione di contenuti e contatti, il tutto finalizzato ad offrire ai consumatori acceso immediato alla loro vita digitale: social network, contatti, video e foto.

MeeGo features

Dalla sua introduzione, avvenuta un anno fa, la piattaforma di sistema operativo open source MeeGo ha realizzato grandi passi avanti con diverse versioni di codice per un'ampia gamma di dispositivi, dai netbook ai palmari. MeeGo vanta inoltre un ampio supporto del settore, con fornitori di software, integratori di sistemi, operatori e OEM che hanno già iniziato a distribuire prodotti in vari formati, tra cui netbook, tablet, decoder e sistemi di in-vehicle infotainment per autoveicoli.

Intel ha inoltre annunciato nuovi strumenti di sviluppo software per MeeGo e AppUp e altri programmi che consentono agli sviluppatori il porting e la creazione di nuove applicazioni, oltre alla possibilità di ottimizzare e pubblicare più rapidamente tali applicazioni nell'Intel AppUp Center. I programmi includono l'accesso degli sviluppatori a piattaforme di sviluppo software, nuovi strumenti e altre iniziative, ad esempio un programma universitario a livello mondiale, un programma di laboratori applicativi e varie risorse per il porting.

MeeGo roadmap

A fronte del supporto di molteplici sistemi operativi, Intel ha annunciato l'intenzione di offrire le prestazioni più veloci finora disponibili nel settore su Android open source con dispositivi basati su processore Intel Atom e su Gingerbread e Honeycomb, la cui introduzione sul mercato è attesa entro l’anno. L'azienda ha inoltre annunciato una serie di investimenti di Intel Capital destinati a spingere ulteriormente l'innovazione negli ecosistemi di hardware, software e applicazioni mobile e a ottimizzare l'esperienza utente con un'ampia varietà di dispositivi, tra cui palmari, tablet e notebook. Gli investimenti riguardano Borqs, CloudMade, InVisage, Kaltura, SecureKey Technologies e VisionOSS Solutions.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy