Home News Microsoft Windows 7: si svelano i segreti!

Microsoft Windows 7: si svelano i segreti!

Microsoft Windows 7: si svelano i segreti! Online i primi screenshot del futuro sistema operativo Windows 7, dove possiamo già osservare le novità sull'interfaccia grafica e sulle potenzialità del nuovo OS Microsoft.

Come certamente saprete, la versione pre-beta di Windows Seven, il sistema operativo successore di Windows Vista previsto per il 2009, è stata distribuita agli sviluppatori, presenti attualmente al PDC (Professional Developers Conference) 2008. Si tratta in realtà della versione build 6801 basata sul Milestone 3. Naturalmente molte delle novità attese nella versione finale di Windows 7 non sono presenti in questa release, che comunque mostra visibili miglioramenti e cambiamenti, rispetto a ciò che abbiamo visto sino ad ora.

Windows 7

La prima novità per gli sviluppatori è senza dubbio la presenza di Device Stage, che raccoglie in un unico elemento tutte le unità periferiche collegate al computer, siano esse stampanti, telefoni cellulari, webcam o hard disk esterni. Action Center è uno strumento che aiuterà l'utente nella risoluzione dei problemi che potrà incontrare con Window 7, sperando che sia più efficace ed utile dell'applicazione presente sulle versioni precedenti di Windows. StreamOn serve a gestire i contenuti multimediali presenti nel PC o le unità periferiche collegate, relative a Windows Media Player e/o a LiveMesh

Microsoft Windows 7

In seguito al successo riscontrato dalla funzione multi-touch presente su alcuni sistemi Apple, Microsoft ha deciso di aggiungere supporto per funzionalità tattili anche al nuovo OS, che sarà capace inoltre di riconoscere gesti (certamente tramite webcam). Come il Service Pack 2 di Vista, la cui beta è attesa per domani, Windows 7 avrà maggiore compatibilità per il Bluetooth. Le applicazioni sviluppate per Windows Seven dovrebbero anche poter utilizzare la potenza della GPU, soprattutto in sessioni di calcolo attraverso probabilmente Direct3D. Infine, le vere novità sono riconoscibili a livello di interfaccia grafica, il cui nuovo framework per le animazioni lo avvicinerà a Core Animation di Mac OS X Leopard, modificando anche l'interfaccia di Office 2007, Paint e WordPad, la taskbar e alcuni elementi del desktop.

WIndows 7

Partiamo proprio dalla taskbar, completamente rivisitata, con uno stile spiccatamente glossy e pulito. Scompaiono le descrizioni dalle icone del desktop e la navigazione adesso è su due livelli, con una nuova organizzazione del Menu'. Le finestre, trasparenti, sono gestite in modo più veloce e funzionale, per facilitare la navigazione internet: il trascinamento della finestra verso l'alto la massimizza automaticamente, il trascimento verso destra/sinistra adegua la finestra al 50% dello schermo.

Libreries di Windows 7

Il desktop, prima pieno di icone inutili, adesso è personalizzabile completamente dall'utente. La barra laterale dei gadget scompare, diffondendo gli elementi su tutto il desktop. Una novità di Windows 7 è sicuramente l'introduzione della nuova applicazione Libraries, una biblioteca virtuale per l'organizzazione ottimizzata di tutti i contenuti digitali. Migliorato lo strumento UAC, per controllare le operazioni dell'utente, adesso meno invadente.

Il sistema operativo, come anticipato in passato, sarà più leggero e meno avido di risorse, tanto che potrà essere installato su netbook con 1-2GB di memoria e processore Intel Atom. Saremo in grado di svelarvi ulteriori dettagli sulle particolarità di Windows 7 solo nei prossimi giorni, grazie ai feedback degli sviluppatori. Ricordiamo che Windows Seven sarà lanciato nei primi giorni di novembre 2009.