Home News Intel vuole Santa Rosa anche nei desktop

Intel vuole Santa Rosa anche nei desktop

ImageLa piattaforma Santa Rosa è sempre più al centro dei progetti futuri di Intel: anche in ambito desktop, dove la nuova piattaforma potrebbe andare a costituire la base per i prossimi sistemi mediacenter VIIV.

È risaputo che i notebook, per loro stessa essenza, hanno un minore consumo di energia ed un design più compatto rispetto ai computer desktop. Ma leggerezza e portabilità richiedono un sacrificio in termini di compatibilità ed espansibilità che non tutti sarebbero disposti ad accettare. Per questa ragione, da alcuni anni, alcuni produttori, capeggiati da AOpen, Shuttle, Sony e Asus, hanno iniziato a proporre sistemi MoDT (Mobile on Desktop), rappresentati come l'anello di congiunzione fra il mondo dei notebook e quello dei desktop, perché combinano le migliori caratteristiche dell'uno e dell'altro, cercando di ovviare ai reciproci limiti.

Processori Intel

Da Gennaio 2005 Intel realizza una sua piattaforma specifica per sistemi MoDT, conosciuta sotto il nome di VIIV: più che di una piattaforma, però, si tratta di un set di specifiche relative ad un computer Media Center basato su componenti Intel (AMD si è fatta portatrice di una analoga iniziativa, AMD Live!).

Fatta questa piccola premessa, torniamo ad occuparci di attualità, perché, secondo fonti vicine ai produttori taiwanesi di motherboard, Intel avrebbe intenzione di utilizzare la piattaforma Santa Rosa, attesa per i primi di Maggio, non solo in ambito notebook attraverso i brand Centrino Pro e Centrino Duo, ma anche in ambito desktop inglobandola all'interno di VIIV. La notizia, però, non suscita alcuno stupore dato che già i componenti della precedente piattaforma mobile, Napa, erano stati inclusi nella lista di requisiti per la certificazione VIIV.

Ricordiamo che finora i sistemi VIIV hanno riscosso un successo inferiore alle aspettative, a causa soprattutto del loro prezzo elevato, frutto in massima parte di un maggior costo dei componenti originariamente progettati per i notebook. Questa situazione non cambierà dopo l'introduzione delle prime CPU Intel Core 2 Duo per Santa Rosa (T7100, T7300, T7500 e T7700), dato che il loro prezzo dovrebbe andare dai 209$ ai 530$.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy