Home News Intel ridefinisce gli Ultrabook Haswell: multitouch, WiDi e più autonomia

Intel ridefinisce gli Ultrabook Haswell: multitouch, WiDi e più autonomia

Intel ridefinisce gli Ultrabook: display multitouch, WiDi e più autonomiaIntel ridefinisce il concetto di Ultrabook. I futuri notebook ultraslim certificati da Intel dovranno avere uno schermo multitouch, una batteria di almeno 8 ore di autonomia e tecnologia WiDi.

Al CES 2013 di Las Vegas, Intel ha comunicato le specifiche hardware e le tecnologie che dovranno essere adottate dalla prossima generazione di ultrabook. In aggiunta agli attuali vincoli (spessore ultraslim, autonomia, SSD), gli ultrabook di prossima generazione avranno altre feature. Per certificare i notebook ultraportatili come Ultrabook, l'azienda di Santa Clara richiederà ai produttori di integrare uno schermo multitouch per tutti i futuri modelli equipaggiati con la nuova piattaforma Intel Shark Bay e CPU Intel Haswell, rendendo quindi completa ed appagante l'esperienza con Windows 8.

Intel North Cape

Questa decisione dovrebbe consentire ad Intel di diffondere i display touch, incoraggiando così un abbassamento dei prezzi per gli ultrabook premium e più accessoriati. L'obiettivo, infatti, è quello di portare alla fine del 2013 gli ultrabook touch ad un costo di vendita di circa 599 dollari, attualmente impensabile anche nel periodo dei saldi. La nuova generazione di Ultrabook, inoltre, offrirà di default la tecnologia Intel Wireless Display (WiDi) che permetterà di visualizzare e condividere contenuti dal disco fisso, dalla rete domestica o da qualunque sito navigabile con il browser sulla TV WiDi (compatibile) in salotto.

Intel punta anche sull'autonomia: i prossimi Ultrabook con Intel Haswell dovranno garantire almeno 8 ore (rispetto alle 7 ore delle prime due generazioni) di lavoro continuato lontano dalla presa elettrica, quindi in pratica una giornata di lavoro alimentato a batteria. Questa nuova generazione di Ultrabook, che sarà ovviamente sempre più sottile e leggera, dimostra la volontà di Santa Clara di sviluppare dispositivi ibridi, incroci tra notebook e tablet.

Intel North Cape

I produttori seguiranno i dettami di Intel o preferiranno abbandonare, gradualmente, il mercato degli ultrabook soprattutto con la diminuzione dei prezzi di vendita e quindi dei margini di guadagno? Considerando il successo e il clamore mediatico sollevato dagli Ultrabook, le aziende continueranno ad investire in questo segmento nonostante i potenziali svantaggi.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy