Home News Intel svela la piattaforma Queensbay ed i processori Atom Tunnel Creek per netbook

Intel svela la piattaforma Queensbay ed i processori Atom Tunnel Creek per netbook

Piattaforma Intel Queensbay e processori Tunnel Creek per netbook e MIDDall'IDF 2010 di Pechino emergono i primi dettagli sulla piattaforma per netbook e MID Intel Queensbay, con processori Tunnel Creek a 45 nm e sottosistema video GMA 500 integrato.

Secondo quanto riporta Steve Chippy in questa approfondita analisi, Intel si appresta ad annunciare la futura piattaforma low-cost/low-power per netbook, MID e applicazioni embedded, attualmente conosciuta sotto il nome in codice Queensbay. Nonostante la nuova piattaforma sarebbe destinata a succedere all'attuale Pine Trail ed all'imminente Moorestown, tuttavia secondo le prime indiscrezioni dovrebbe ancora essere prodotta con miniaturizzazione a 45nm. Ne evinciamo i suoi processori, denominati per il momento Intel Atom Tunnel Creek, saranno ancora basati su microarchitettura Bonnell e non sulla futura microarchitettura Saltwell a 32nm.

Future piattaforma per netbook Intel Atom e microarchitettura

Le CPU Tunnel Creek copriranno un più ampio raggio di frequenze di clock, andando da 600Mhz a 1.3Ghz, con uno step intermedio a 1GHz e disporranno tutte delle tencologie HT (HyperThreading) e VT (Virtualisation). Come per le ultime generazioni di Atom si tratterà di Soc, System-on-a-Chip che integrano sullo stesso die della CPU anche un controller di memoria (DDR2-667 o DDR2-800) ed un chip IGP già noto ai possessori di netbook come il GMA500 basato su PowerVR, nome in codice Topcliff. Il PCH, il chip che gestisce l'input/output sulle nuove piattaforme Atom composte da due soli chip, supporterà l'interfaccia SATA, integrerà un controller Ethernet LAN 10/100/1000 e sarà collegato tramite un comune link PCIe al posto dell'attuale canale DMI.

Questa scelta potrebbe consentire l'ingresso ad IOH (I/O Hub) di produttori diversi o specializzati per particolari applicazioni o device. Queensbay potrebbe essere una piattaforma aperta? Prima di fare qualsiasi considerazione al riguardo, preferiamo attendere che siano disponibili maggiori informazioni ufficiali da parte di Intel.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy