Home News Intel non molla. Netbook da 11 e 12 pollici, fanless, belli e rugged

Intel non molla. Netbook da 11 e 12 pollici, fanless, belli e rugged

Intel non molla. Netbook da 11 e 12 pollici fanless, belli e ruggedI netbook non se la passano tanto bene, da ormai qualche mese, ma Intel ha deciso di non mollare la presa e continuare a scommettere su questo segmento nonostante la crisi in atto.

L'azienda di Santa Clara avrebbe deciso di passare al piano B. L'interesse (ormai scarsissimo) nei confronti dei netbook potrebbe riaccendersi con un redesign dei modelli. Secondo quanto si legge su Fudzilla, il prossimo passo di Intel sarà quello di realizzare dei netbook silenziosi fanless (senza ventola), caratterizzati da un design pulito ed esteticamente accattivante. Alcune versioni saranno di tipo "rugged" e prive di polvere, in quanto non avranno bisogno di ventole di raffreddamento. In sintesi, sono questi i principali cambiamenti pensati da Intel per i futuri netbook.

Netbook a confronto

Il chipmaker californiano ha assicurato supporto tecnico ai produttori che avranno "il coraggio" di realizzare una serie di netbook fanless. L'idea generale è quella di rendere i netbook Cedar Trail un po' più attraenti con design più sottili (ma non lo erano già?) eleganti e soprattutto privi di ventola. Questa strategia sarà adottata per tutti i netbook con diagonale del display superiore a 10 pollici. Il reference design da 11.6 pollici/12.1 pollici che circola nei laboratori Intel possiede una piattaforma più performante di quella attuale, con un processore dual core da 8W.

Noi ignoriamo quale sia la CPU testata da Intel, ma possiamo solo supporre (con le informazioni attuali) che il processore scelto alla fine sarà un Intel Atom N2800 da 1.86GHz e TDP da 6.5W. Probabilmente però un Atom N2800 avrà necessità di un sistema di raffreddamento attivo (con ventola), al contrario forse del processore Atom N2600 con TDP da 3.5W integrato nei netbook da 10 pollici. Perchè Intel ha deciso di scommettere nuovamente sui netbook? Gli utenti ne hanno davvero bisogno? A voi la parola.