Home News Intel salta un Tick: Kaby Lake a 14 nm nel 2016

Intel salta un Tick: Kaby Lake a 14 nm nel 2016

Intel salta un Tick: Kaby Lake a 14 nm nel 2016Come vi avevamo anticipato qualche settimana fa, Intel lancerà i processori Kaby Lake a 14 nm nel 2016, ritardando i chip con processo produttivo a 10 nm. Avranno qualche funzionalità in più ed un incremento prestazionale rispetto alle CPU Broadwell.

Nell'ultimo decennio, Intel ha rilasciato nuovi processori secondo il modello Tick-Tock. Questo tipo di approccio è stato introdotto nel 2005 e prevede una divisione del ciclo di sviluppo delle CPU in due step, che si alternano: il primo (Tick) consiste nell'introduzione di un nuovo processo produttivo abbinato ad un'architettura già matura, mentre il secondo (Tock) dà vita ad un'architettura migliorata. Ma per la prima volta in tanti anni, Intel ritarderà la fase Tick; in pratica, le prossime due famiglie di chip per desktop e notebook continueranno ad essere basate sullo stesso processo produttivo a 14 nm, che caratterizza gli attuali processori Broadwell. Santa Clara passerà a chip a 10 nm (Cannonlake) solo nella seconda metà del 2017.

Intel Kaby Lake

Intel aveva già pianificato il rilascio delle nuove CPU Skylake entro la fine dell'anno ma, nel suo ultimo report sui risultati finanziari ottenuti nel Q2 2015, Santa Clara ha ammesso che lo sviluppo del nuovo processo produttivo sta richiedendo più tempo del previsto. Passare ad un processo produttivo più piccolo ogni 2 anni non è più pensabile, ci vorranno almeno 2 anni e mezzo. Così Brian Krzanich, CEO di Intel, ha presentato una terza famiglia di chip a 14 nm, che sarà pronta nel 2016.

Il suo nome in codice è Kaby Lake ed è tutto quello che sappiamo ufficialmente fino ad oggi ma, grazie ad alcuni rumors circolati nelle scorse settimane, possiamo aggiungere che i chip spazieranno da modelli Y-Series da 4.5W (in commercio come Core M?) per ultrabook fino a chip da 80W per desktop.

Cosa comporterà questo cambio di rotta? I chip Intel del 2016 non saranno migliori di quelli lanciati nel 2015? E' presto per dirlo, ma certamente i processori Kaby Lake saranno basati sulla stessa architettura dei chip Skylake, previsti per la fine dell'anno. Come indica AnandTech, inoltre, Intel offirà alcuni miglioramenti che potrebbero portare incrementi prestazionali e nuove funzionalità che forse riusciranno a convincere produttori di PC ed utenti a non aspettare un altro anno per un computer di ultima generazione. In linea di massima però, chi già possiede un notebook con CPU Skylake probabilmente non sentirà la necessità di acquistare un modello Kaby Lake per sostituirlo. E' la fine della legge di Moore? Non proprio. Esisterà ancora, ma cambierà i suoi tempi.

Via: Ars Technica - Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy