Home News Intel Celeron 1007U, 1000M, 1020M e 1037U Mobile (Ivy Bridge) in arrivo

Intel Celeron 1007U, 1000M, 1020M e 1037U Mobile (Ivy Bridge) in arrivo

Intel Celeron 1007U, 1000M, 1020M e 1037U Mobile (Ivy Bridge) in arrivoIntel introdurrà a listino 4 nuovi processori Celeron entro il primo trimestre 2013. Basati su microarchitettura Ivy Bridge, Celeron 1007U, 1000M e 1020M e 1037U sostituiranno le attuali serie Celeron B800.

Ancora nuovi modelli di processori per Intel. Questa volta a raggiungere il mercato entro il primo trimestre del 2013 saranno 4 nuovi modelli di Celeron Mobile, tutti basati su microarchitettura Ivy Bridge e quindi realizzati con sistema litografico a 22 nm di tipo TriGate 3D. Il chipmaker californiano infatti ha deciso di dismettere i modelli Celeron B730 e Celeron 807 entro lo stesso periodo del prossimo anno e di non sostituirli con nuove CPU single core.

Intel Sandy Bridge

Tutti i nuovi Celeron Ivy Bridge saranno dunque dual core ed avranno 2 MB di cache di terzo livello, sottosistemi grafici Intel HD e supporto alle tecnologie Intel 64 e VT-x per la virtualizzazione. Due modelli, i Celeron 1007U e 1037U, saranno di tipo ULV (Ultra Low Voltage), avranno quindi un TDP massimo di 17 W e saranno prodotti con un packaging di tipo BGA, per essere dunque saldati direttamente sulle schede madri dei portatili ultrasottili di fascia entry level. Il modello Celeron 1007U avrà una frequenza operativa di 1.5 GHz, come l'attuale Celeron 887, il più veloce dei Celeron ULV attualmente in produzione.

Il Celeron 1037U invece avrà un clock rate superiore, pari a 1.8 GHz, offrendo dunque prestazioni superiori di circa il 20 % rispetto all'altro modello. Entrambi saranno equipaggiati con IGP HD che lavoreranno a una frequenza base di 350 MHz ma potranno salire dinamicamente fino a 1 GHz e supporteranno memorie DDR3 a 1333 MHz. Celeron 1000M e 1020M invece saranno di tipo full voltage e destinati dunque a notebook di più ampie dimensioni, anche se sempre entry level, come testimoniato anche dal packaging di tipo rPGA, così da poter essere montati su socket.

 In questo caso il TDP di entrambi sale a 35 W, mentre il clock rate si attesta rispettivamente a 1.8 e 2.1 GHz. I sottosistemi video integrati lavoreranno invece a 650 MHz e potranno sempre raggiungere un massimo di 1 GHz. In entrambi i casi infine la RAM supportata sarà di tipo DDR3 a 1600 MHz. Considerando che l'architettura Ivy Bridge offre prestazioni mediamente superiori del 5-6 % rispetto alla precedente generazione Sandy Bridge, la CPU Celeron 1000M dovrebbe offrire prestazioni equivalenti all'attuale Celeron B840, mentre il modello Celeron 1020M dovrebbe essere più veloce di circa il 15 %. Intel non ha comunicato al momento i prezzi per lotti di mille unità.

Fonte: CPU-World

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy