Home News Intel Core 2 Extreme Quad Core QX9650 e nuove CPU Penryn Xeon

Intel Core 2 Extreme Quad Core QX9650 e nuove CPU Penryn Xeon

ImageIntel presenta i primi processori Penryn: una CPU quad-core per desktop, Intel Core 2 Extreme QX9650, e quindici Intel Xeon dual e quad-core per server.

{multithumb}ImageDopo la presentazione delle prime CPU Penryn da parte di Intel, i riflettori sono tutti puntati sul nuovo processore a 45nm Hi-k per PC desktop di fascia alta, Intel Core 2 Extreme quad-core QX9650, che offre tutta la potenza necessaria per gli appassionati di videogames e applicazioni multimediali. Miglioramenti come una cache L2 più grande e il supporto per nuove istruzioni multimediali Intel SSE4 contribuiscono a portare le prestazioni dei computer verso nuovi livelli “estremi”.

“Uno dei nostri obiettivi era ottimizzare Crysis per offrire i massimi livelli di qualità, con la possibilità di giocare ai videogame più coinvolgenti sull'hardware più recente", ha affermato Douglas Binks, R&D Manager di Crytek. “Con i nuovi processori Intel Core 2 Extreme a 45 nm Hi-k, utilizziamo la tecnologia multi-core per realizzare simulazioni fisiche, effetti speciali e audio su core distinti, in modo da offrire agli utenti di Crysis un'esperienza di gioco straordinaria”.

Ben 15, invece, i nuovi processori per server Intel Xeon dual-core e quad-core, tutti con processo produttivo a 45 nm Hi-k. I 12 nuovi chip quad-core vantano frequenze comprese tra 2 GHz e 3,20 GHz, con Front Side Bus fino a 1600 MHz e cache da 12 MB. I 3 nuovi chip dual-core offrono velocità di clock fino a 3,40 GHz, FSB fino a 1600 MHz e cache da 6 MB.

I processori Intel Xeon a 45 nm Hi-k sono compatibili con le piattaforme server basate sulla famiglia di chipset Intel 5000. Inoltre, Intel sta per lanciare tre nuovepiattaforme per supportare i processori a 45 nm, tra cui:

  • La piattaforma basata sul chipset Intel 5400 (nome in codice “Stoakley”) ottimizzata per applicazioni ad ampia larghezza di banda come il computing a elevate prestazioni (HPC).
  • Il chipset Intel 5100 con il southbridge Intel ICH-9R I/O (nome in codice “Cranberry Lake”), soluzioni ottimizzate per costi contenuti che supportano uno o due processori e forniscono anche un consumo energetico ridotto tramite la memoria DDR2 nativa.
  • La piattaforma basata su chipset Intel 3200 (nome in codice “Garlow”), progettata appositamente per i server entry-level monoprocessore.

Il processore Intel Xeon Quad-Core a 45 nm Hi-k serie 5400 stabilisce diversi record con i principali benchmark di settore. Con un server HP Proliant DL380 G5 è stato raggiunto un nuovo punteggio TPC-C con un risultato di 273.666 tpmC e un record SAP-SD con un risultato di 2449 utenti SD. Con un server Dell PowerEdge 2950 che esegue BEA JRockit JVM è stato ottenuto il risultato record di 303130 BOPS con SPECjbb 2005. Dell ha anche registrato un nuovo record delle prestazioni della virtualizzazione con il benchmark VMmark su VMWare ESX Server, con un punteggio di 8,47 a 6 tile. Con un server PRIMERGY RX300 S4, Fujitsu-Siemens ha definito un nuovo record per SPECint_rate2006 con un punteggio di 138.

Inoltre, la piattaforma basata su chipset serie 5400 con Front Side Bus a 1600 MHz ha stabilito nuovi record mondiali con i principali benchmark del computing a elevate prestazioni e a uso intensivo di larghezza di banda, tra cui SPECfp_rate2006, che misura le prestazioni del throughput in virgola mobile. Record mondiali sono stati inoltre raggiungi con i principali benchmark HPC, tra cui Fluent, LS-Dyna, SPECOMP2001 e Abaqus. Per informazioni dettagliate sui sistemi e sui test per questi e altri benchmark delle prestazioni, visitateil sito Web all'indirizzo www.intel.com/performance/server/xeon/summary.htm

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy