Home News Huawei Mate 20 X per giocare e per lavorare

Huawei Mate 20 X per giocare e per lavorare

Huawei Mate 20 XHuawei Mate 20 X è stato l'annuncio inaspettato dell'evento di lancio della nuova gamma di smartphone Huawei Mate 20: un phablet di larghissimo formato con un focus su multimedia, 3D gaming in mobilità e sulla produttività personale grazie al supporto della penna M-Pen.

Nello stesso evento londinese che ha visto il debutto dei nuovi Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro, la Casa cinese ha presentato anche il modello extra-size della gamma. Si chiama Huawei Mate 20 X perché ha un formato XL con display OLED da ben 7.2" e, grazie ad una risoluzione FHD+ di 2244x1080 px con HDR, è perfetto per l'intrattenimento multimediale e per il gaming in mobilità.

Come gli altri modelli della serie Mate 20, anche il Mate 20 X ha un rapporto di forma particolarmente esteso che permette di impugnarlo con una sola mano. Il merito è anche del notch a goccia, estremamente discreto, che ha permesso di realizzare un design quasi bezel-less su 4 lati. A migliorare la presa contribuisce anche un nuovo look per la cover posteriore con motivo a rilievo che, peraltro, riflette la luce per creare un gradevole effetto cangiante. Le colorazioni sono due, Midnight Blue e Phantom Silver, entrambe anti-impronta e anti-scivolo.

Huawei Mate 20 X ha un display da 7.2"

La scheda tecnica del Huawei Mate 20 X condivide molte delle caratteristiche degli altri modelli della gamma: ha uno dei processori più potenti per smartphone disponibili in questo momento, il Kirin 980, al quale abbiamo dedicato qui un approfondimento. Con core basati su ARM Cortex A76 e con una GPU ARM Mali G76 MP10 questo chip assicura prestazioni senza compromessi anche nella grafica 3D, senza però incidere sulla durata della batteria grazie all'impiego per la prima volta di un processo produttivo a 7nm. Altra prerogativa del nuovo super-processore Huawei è la dual-NPU che permette al Mate 20 X come agli altri smartphone Huawei di fascia alta, di avere il pieno supporto per l'AI. Rispetto alla generazione precedente però si aggiungono adesso nuove funzionalità di computer vision in real time.

Il notch a goccia permette di avere un design quasi bezel-less su 4 lati

Era già disponibile ma è stata aggiornata anche la tecnologia GPU Turbo che raggiunge la generazione 2.0. Questa tecnologia proprietaria combina al meglio hardware e software per offrire un'esperienza di gioco ultramobile senza rivali. Lo schermo di ampio formato e la GPU ad alte prestazioni non riuscirebbero però da sole a coinvolgere i giocatori più esigenti, se non fossero associate ad un sistema di altoparlanti capace di garantire un suono avvolgente. Così Huawei ha dotato il Mate 20 X di due altoparlanti stereo simmetrici con un ampio range dinamico di 40 db per un suono più ricco e nitido.

Avere prestazioni di picco elevate potrebbe però rivelarsi del tutto inutile se un sistema di raffreddamento poco adeguato non permettesse di sostenerle a lungo. La soluzione adottata sul Mate 20 X prende il nome di HUAWEI Supercool, il primo sistema di raffreddamento a liquido multi-dimensionale con Vapour Chamber (VC) e Grafene mai impiegato su uno smartphone. Si potrà così giocare a lungo senza compromessi, anche perché la batteria integrata ha una capacità particolarmente elevata di 5000 mAh ed è dotata di ricarica rapida Supercharge da 22,5W.

Huawei Mate 20 X Phantom SilverHuawei Mate 20 X Midnight Blue

Infine, anche Huawei Mate 20 X ha la tripla camera Leica posteriore disposta a quadrato che è l'elemento più riconoscibile della serie. Il sensore principale da 40MP è abbinato ad un sensore tele da 8MP e ad un sensore da 20MP Leica Ultra Wide Angle Lens per il riconoscimento della profondità di campo, lo zoom ibrido e il grandangolo: avrete sempre il sensore perfetto per ogni tipo di scatto, che si tratti di panorami, di macro o di ritratti. La selfie camera ha una risoluzione di 24MP. I sensori fotografici sono assistiti dall'intelligenza artificiale che permette di riconoscere 1500 scenari in 25 categorie o che migliora la stabilizzazione dell'immagine negli scatti notturni e nei video.

Sul retro c'è la triple-camera Leica disposta a quadrato con il flash LED

Uno smartphone di ampio formato come il Mate 20 X potrebbe però risultare utile non solo per il gaming e l'intrattenimento digitale ma anche per il business e la produttività personale, rimpiazzando le funzionalità di un tablet. Per questo è disponibile una penna Huawei M-Pen con 4096 livelli di pressione che permetterà di scrivere e prendere appunti con assoluta naturalezza. Huawei Mate 20 X sarà disponibile in Europa dal 26 ottobre al prezzo di 899€ nella configurazione da 6+128GB (espandibile tramite Nano Memory Card) ma per il momento non abbiamo indicazioni ufficiali circa l'Italia.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy