Home News Huawei Balong 5G01, il primo chip per 5G (3GPP). Video hands-on

Huawei Balong 5G01, il primo chip per 5G (3GPP). Video hands-on

Huawei Balong 5G01, il primo chip per 5G (3GPP). Video hands-onHuawei ha annunciato in occasione del Mobile World Congress il lancio del 5G customer-premises equipment (CPE), il primo dispositivo a livello mondiale che supporta lo standard di telecomunicazione 3GPP riconosciuta globalmente per il 5G.

Per garantire le massime prestazioni dal suo CPE 5G, Huawei ha utilizzato Balong 5G01, il primo chipset al mondo, sviluppato internamente, a supportare lo standard 3GPP per 5G, con una velocità di downlink fino a 2,3 Gbps. Il chipset supporta la rete 5G su tutte le bande di frequenza, comprese quelle sub-6GHz e millimetro wave (mmWave), per offrire una soluzione 5G completa e adatta a tutte le condizioni di utilizzo. Balong 5G01 rende Huawei la prima azienda ad offrire una soluzione 5G end-to-end attraverso la sua rete, dispositivi e funzionalità dei chipset

Il CPE Huawei 5G si presenta in due modelli: il CPE 5G a bassa frequenza (sub6GHz) e quello ad alta frequenza (mmWave). Il CPE 5G a bassa frequenza Huawei è piccolo e leggero, compatibile con le reti 4G e 5G e ha dimostrato velocità di downlink misurate fino a 2 Gbps - 20 volte quella di 100 Mbps in fibra. Ciò garantisce un'esperienza per gli utenti ultra-veloce, che consente loro di godere di video VR e di un’esperienza di gioco e di visione unica e veloce. Il CPE 5G di Huawei ad alta frequenza è disponibile in unità sia interne che esterne.

Huawei Balong 5G01

Le reti 5G definiscono nuovi standard per connessioni wireless ad alta velocità, ampia larghezza di banda e bassa latenza, con un picco nella velocità di 20 Gbps, il supporto per un milione di dispositivi per chilometro quadrato e latenza inferiore a 0,5 ms. Il 5G promette una migliore connessione tra le persone, aumentando il numero di dispositivi che possono essere collegati, oltre alla quantità e al tipo di dati che possono essere condivisi.

Huawei CBG ha sviluppato una strategia per dispositivi 5G che utilizza l’alta velocità, la bassa latenza e un’ottima connettività della rete 5G per creare esperienze di connessione più ricche e diversificate per gli utenti. Questa strategia include smartphone, Wi-Fi, moduli industriali e altri dispositivi per connettere le persone ovunque si trovino.

Huawei ha stretto una partnership con oltre 30 compagnie di telecomunicazioni globali, tra cui Vodafone, Softbank, T-Mobile, BT, Telefonica, China Mobile e China Telecom. Nel 2017 Huawei aveva già iniziato a testare le reti 5G con altri partner, a promuovere lo sviluppo del settore e il completamento dei test di interoperabilità, e iniziare ad offrire il primo round di reti 5G nel 2018.

Huawei Balong 5G01

In occasione del Mobile World Congress di Barcellona, Yang Chaobin, Presidente Huawei della Product Line 5G, ha svelato inoltre gamma di soluzioni 5G end-to-end (E2E) sviluppate secondo gli standard 3GPP per core network, reti di trasporto, stazioni radio base e terminali. Le soluzioni 5G di Huawei sono interamente sviluppate su standard 3GPP con caratteristiche full range, full scenario e all-cloud. Questi prodotti sono inoltre gli unici nel settore in grado di fornire soluzioni 5G E2E.

Le prime tecnologie 5G saranno implementate in edifici e aree urbane densamente popolate. Siti con diverse tipologie e dimensioni sono quindi necessari per soddisfare le esigenze di implementazione in scenari complessi, a garanzia di una copertura capillare per soddisfare i requisiti di capacità di hotspot indoor e outdoor. La nuova serie full range di soluzioni 5G di Huawei supporta onde millimetriche, banda C e tutte le bande di frequenza sotto i 3 GHz. Questi prodotti coprono tutte le tipologie di siti incluse torri, pole sites e small cells.

Huawei ha presentato le soluzioni C-band 64T64R e 32T32R Massive MIMO AAUs per garantire agli utenti un'eccellente esperienza di rete ovunque si trovino. Le Active Antennas (AAUs) hanno larghezza di banda pari a 200 MHz e tecnologia 3D beamforming per la copertura di edifici ed offrono una copertura di rete uniforme soddisfacendo la varietà di richieste in ogni scenario. La copertura può essere adattata in modo flessibile per ottimizzare l'esperienza utente in base alla sua distanza dall'hotspot aumentando la capacità di rete di 20 o 30 volte. I prodotti a onde millimetriche sono in grado di supportare una larghezza di banda di 1 GHz. L'EIRP (Equivalent Isotropically Radiated Power) dell'antenna raggiunge i 65 dBm, il più efficiente del settore.  

dispositivi 5G Huawei

I prodotti wireless di Huawei vantano un design integrato, compatto e leggero. Queste caratteristiche semplificano sostanzialmente i requisiti di installazione dell'antenna, riducendone la complessità ingegneristica. Tutti i prodotti supportano diversi scenari sia in modalità di implementazione C-RAN (Centralized Radio Access Network) che D-RAN (Distributed Radio Access Network). La velocità dell'interfaccia ottica inferiore a 25 Gbps, ideale per l'implementazione 5G su larga scala.  

I nuovi prodotti 5G Massive MIMO che supportano la banda C e le onde millimetriche possono essere installati direttamente sui lampioni e colmare così eventuali buchi della copertura di rete potenziando la capacità degli hotspot. La soluzione 5G LampSite è retro-compatibile anche con gli standard 4G. I cavi di rete CAT6A o i cavi in fibra ottica già esistenti possono essere utilizzati per le implementazioni indoor di tecnologie 4G e 5G, senza alcuna necessità di apportare modifiche ai cavi o installare infrastrutture supplementari.   

Nell'era del 5G, le infrastrutture di rete wireless saranno implementate in scenari ibridi D-RAN e C-RAN. Huawei ha lanciato le soluzioni BBU5900 e CBU5900 per supportare rispettivamente infrastrutture di rete distribuite e centralizzate. BBU5900 è la soluzione con il maggior grado di integrazione attualmente disponibile sul mercato. Supporta tutte le tecnologie di accesso radio (2G, 3G, 4G, e 5G) e tutte le bande di frequenza e offre una capacità di backhaul pari a 50 Gbps per consentire lo sviluppo di futuri servizi 5G. La soluzione CBU5900 supporta l'implementazione centralizzata di un ampio numero di unità di banda base a supporto di un'architettura C-RAN. L'utilizzo di CBU5900 aiuta a semplificare le operazioni relative a infrastrutture di rete situate in aree remote e a ridurre la domanda di locali con aria condizionata per le apparecchiature di rete e infine contribuisce a una rapida sincronizzazione via satellite di tutta la rete. Questo approccio riduce anche il numero di interventi di manutenzione e installazione sul sito, abbassando considerevolmente i costi, e consente di migliorare le prestazioni di tutta la rete grazie a un coordinamento su larga scala.

dispositivi 5G Huawei

Per poter soddisfare i requisiti di capacità dei diversi servizi eMBB 5G, le reti 5G richiedono  interfacie trasmissive nell'ultimo tratto di 10 GE per sito e di  50 GE/100 GE per l'aggregazione verso gli anelli di accesso. In uno scenario C-RAN la velocità di trasmissione tra il sito dove è localizzato l'apparato RAN centralizzato e il sito remoto deve raggiungere i 100 Gbps. Tali requisiti pongono delle enormi sfide agli operatori di reti di telefonia mobile. La linea di prodotti di trasporto Huawei 5G appena lanciata include combinazioni di prodotti che si adattano a vari scenari. Negli scenari di backhaul, la serie di prodotti 5G microwave offre una velocità di trasmissione dati di 10 Gbps e bassa latenza (25 ms) quando si utilizzano le tradizionali bande di frequenza del microwave. I router adaptive slicing 50 GE/100 GE potranno evolvere gradualmente  da 10 GE a 50 GE e 100 GE il che permetterà agli operatori di implementare sviluppi di rete e servizi on-demand. La soluzione di fronthaul attiva Full Outdoor OTN supporta fino a 15 canali di accesso, hitless switching e accesso integrato a più servizi. La soluzione fronthaul WDM centralizzata utilizza moduli ottici innovativi colorless per semplificare l'attivazione e l'O&M dei siti. La soluzione di trasporto Huawei 5G X-Haul supporta più tecnologie, quali IP, OTN e microwave. Lo scopo è quello di aiutare gli operatori ad indirizzare le problematiche legate alla sviluppo su larga scala della rete di trasporto 5G.

Il 2018 segna l'inizio dell'era 5G. Grazie a una gamma completa di soluzioni 5G per ogni scenario, Huawei ha contribuito alla sua diffusione in più di 10 paesi come Cina, Corea, Canada, Germania, Regno Unito e Italia. Nelle aree urbane densamente popolate, queste soluzioni hanno fornito una velocità di accesso a livello Gbps diffusa capillarmente, centinaia di Mbps per l'accesso indoor e una capacità di oltre 20 Gbps per cella.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy