Home News Google: YouTube attacca la TV

Google: YouTube attacca la TV

Google: YouTube attacca la TVSecondo quanto rivelato dal quotidiano Wall Street Journal, YouTube potrebbe riorganizzare la sua piattaforma video in categorie tematiche per diffondere contenuti professionali (programmi TV, serie,...) e naturalmente i soliti video amatoriali.

Oltre ai video fai-da-te (amatoriali), ancora molto numerosi nel portale, YouTube desidera rivolgere la sua attenzione maggiormente alla diffusione di contenuti professionali, per conquistare sempre più utenti e "telespettatori". Google ha intenzione di dare un volto nuovo a YouTube, rivedendo la sua politica di diffusione dei video e creando sulla piattaforma dei "canali" destinati alle smart TV o televisioni connesse ad Internet (come Google TV).

Google TV

Si tratta di un cambiamento profondo, che dovrebbe iniziare negli Stati Uniti. La pagina princiaple di YouTube sarà quindi scomposta in canali tematici. Wall Street Journal crede che siano già previsti 20 canali "premium", dedicati al cinema, all'arte, allo sport o alle serie TV. Queste categorie saranno soltanto composte da contenuti professionali, e non video pubblicati dagli internauti. Ciò implica che Google debba stringere collaborazioni con emittenti televisive e case cinematografiche.

Secondo Wall Street Journal, Google avrebbe previsto circa 100 milioni di dollari, per il lancio di nuovi canali tematici su YouTube. La piattaforma di video-sharing dovrebbe proporre da 5 a 10 programmi televisivi per categoria alla settimana agli internauti. Questi servizi dovrebbero essere gratuiti, ma finanziati dalla diffusione di pubblicità, permettendo alla piattaforma di raccogliere profitti consistenti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy