Galaxy Tab 3 10.1: primo video hands-onE' stata pubblicata in Rete il primo video hands-on del nuovissimo Samsung Galaxy Tab 3 10.1, l'interessante tablet Android con processore Intel Atom Z2560. Le prime impressioni ci parlano però di un tablet buono ma non straordinario, con prestazioni nella norma e un display solo sufficiente per gli standard attuali.

I colleghi di Phone Arena hanno ricevuto in redazione un esemplare di preproduzione del tablet da 10 pollici Samsung Galaxy Tab 3 10.1 ed hanno quindi espresso le prime opinioni a caldo. Come ricorderete il device offre un display LCD da 10.1 pollici con risoluzione di 1280 x 800 pixel, un processore Intel Atom Z2560 (Clover Trail+) dual core da 1.6 GHz abbinato a una GPU PowerVR SGX544, 1 GB di RAM e 16 o 32 GB di spazio di storage, a seconda degli allestimenti. Una webcam anteriore da 1.2 Mpixel, una fotocamera posteriore da 3 Mpixel, un lettore di memorie microSD e uno slot SIM per le versioni con modulo aggiuntivo 3G ne completano la dotazione.

Samsung Galaxy Tab 3 10.1

Costruttivamente il tablet è buono, soprattutto per le dimensioni contenute, lo spessore è di 6.9 mm mentre il peso si ferma a 510 g, anche se la scocca in policarbonato non brilla particolarmente né per design né per qualità dei materiali. In ogni caso lo chassis è sembrato solido e robusto. Qualche perplessità in più riguardo invece all’ergonomia, soprattutto per i tasti posti sul bordo inferiore, un tasto home fisico e alcuni pulsanti di navigazione capacitivi, che sembra siano troppo facili da premere inavvertitamente.

Ad arrivare vicino alla soglia dell'insufficienza invece è il display, com'era del resto apparso evidente sin dalla presentazione. Uno schermo da 10.1 pollici con una risoluzione così bassa infatti è appena sufficiente per gli standard attuali, anche se l'angolo di visione sul piano orizzontale e la resa cromatica sono buoni. I colleghi si sono spinti anche a un brevissimo test della piattaforma tramite il benchmark Quadrant ma non si sono voluti sbilanciare a causa del fatto che si tratta di un modello di pre-produzione.

Il punteggio raggiunto infatti è soltanto nella media, anche se l'interfaccia proprietaria TouchWiz di Google Android 4.2 Jelly Bean e le singole app sono parse sufficientemente fluide e reattive. Il giudizio finale dunque è rimandato alla disponibilità di un esemplare in versione definitiva ma al momento il tablet non ha soddisfatto pienamente le attese.  

Commenti