Home News Dell Studio XPS 17: prezzo e caratteristiche in Italia

Dell Studio XPS 17: prezzo e caratteristiche in Italia

Dell Studio XPS 17: prezzo e caratteristiche in ItaliaDopo Dell Studio XPS 15 è il turno del fratello maggiore Dell Studio XPS 17 da 17.3 pollici, che sbarca in Italia come promesso. Il nuovo modello avrà un costo di partenza di 749 euro, con piattaforma Intel Calpella, tecnologia Nvidia Optimus e USB 3.0.

Dell Studio XPS 17 ha lo stesso design di Studio XPS 15, naturalmente in formato più grande, caratterizzato da uno chassis di colore grigio chiaro esternalmente e da interni colore grigio scuro, quasi nero, con effetto metallo satinato sul poggiapolsi. A differenza del modello più piccolo, Dell XPS 17 possiede un tastierino numerico.

Dell Studio XPS 17

Inoltre, un tasto attiva la retroilluminazione della tastiera, anche se questa opzione non è confermata su tutti i modelli. Ecco le caratteristiche tecniche del modello più economico da 749 euro:

  • Schermo: 17.3 pollici WXGA TrueLife di retroilluminazione a LED (1600 x 900, lucido)
  • Processore:  Intel Core i3-370M (2,4 GHz)
  • Memoria RAM: 2GB DDR3 1333 MHz (8 GB), 2 slot
  • Hard disk: 320GB SATA da 7200rpm
  • Grafica: Nvidia Geforce GT 435 DDR3 con 1GB di memoria dedicata, Optimus e Intel GMA HD
  • Unità ottica: masterizzatore DVD
  • Audio: 2.1 JBL tecnologia Waves MaxxAudio
  • Networking: Wi-Fi 802.11b/g/n, Gigabit Ethernet
  • Interfacce: lettore di schede 9in1, HDMI 1.4, mini-DisplayPort, jack audio, 2 porte USB 2.0 (inclusa una combo eSATA Sleep'n'Charge) e 2 USB 3.0
  • Sistema operativo: Windows 7 Home Premium e Microsoft Office 2010 Starter
  • Batteria: a 6 celle e 56Whr
  • Dimensioni: 414,9 x 287,3 x 32,8-38,5 millimetri
  • Peso: 3.43 Kg (con batteria)
  • Altro: Webcam da 2.0 megapixel con microfono, tastiera retroilluminata (su alcune configurazioni)

Microsoft Office 2010 Starter è installato di default ed offre versioni limitate di Word ed Excel. E' possibile sfruttare tutte le funzionalità della suite di Office con l'acquisto di una scheda di attivazione (o una versione boxed) dai partner o rivenditori Microsoft. Questo notebook è inoltre certificato per videoconferenze con Skype tramite la webcam HD e videoconferenze HD via software.

Per 799 euro, Dell Studio XPS 17, basato su chipset Intel HM57, include 4GB di memoria DDR3 a 1333MHz e processore Intel Core i5-460 (2,53 GHz). Per 879 euro, invece, Dell configura il suo XPS Studio 17 con un processore Intel Core i5-560M a 2.66GHz e hard disk da 500GB a 7200rpm.

Dell Studio XPS 17

Infine, Dell XPS 17 a 999 euro, si differenzia dalla versione base per un processore Intel Core i7-740QM (1,73 GHz), 4GB di memoria DDR3 1333 MHz, 500GB a 7200rpm, Nvidia Geforce GT 445M con 3GB di memoria dedicata e batteria a 9 celle da 90Whr. Questi ultimi due elementi non sono selezionabili nelle configurazioni precedenti, purtroppo.

Come Dell Studio XPS 15, questo modello offre una scheda grafica dedicata con il processore più potente Quad Core Clarksfield, senza grafica Intel GMA HD. La tecnologia Nvidia Optmius non è presente su questo tipo di configurazione (Clarksfield), mentre è disponibile su altri modelli e permette di switchare automaticamente gra la scheda grafica dedicata Geforce GT 435M al sottosistema grafico integrato Intel GMA HD, riducendo i consumi, aumentando l'autonomia o esaltando le prestazioni.

Tra le opzioni, segnaliamo la presenza di un processore Intel Core i5-560M (2.66 GHz) e Core i7-840QM (1,86 GHz), 6GB o 8GB DDR3 a 1333 MHz, 640GB a 7200rpm, lettore Blu-Ray, Bluetooth 3.0, un sintonizzatore TV TNT interno e telecomando, Windows 7 Ultimate o diverse opzioni di garanzia. Vi sono inoltre altre soluzioni, anche se non ancora disponibili online, come un SSD con capacità massima di 256GB, due hard disk per una capacità massima di archiviazione di 1.5TB (2 x 750GB) e modulo 3G.

Dispiace l'assenza di una risoluzione maggiore per lo schermo da 17.6 pollici di Dell Studio XPS 17, che raggiunge massimo 1600x900 pixel. E' un vero peccato in quanto la diagone del display si adatta facilmente ad una risoluzione Full HD per un utilizzo multimediale, supportato da un lettore Blu-Ray e un sintonizzatore TV TNT. Risulta inoltre strano che lo schermo Full HD è disponibile su Studio XPS 15 e non su Dell Studio XPS 17.

La scheda grafica dedicata Nvidia GeForce GT 435M è in grado di riprodurre gli ultimi titoli correttamente (anche se non raggiunge i livelli di GeForce GT 445M), settando in modo opportuno i dettagli e/o la risoluzione dello schermo con i titoli 3D. Qualunque sia la capacità di storage, il disco rigido risulta veloce e contribuisce alla reattività del sistema, anche grazie al supporto di almeno 3GB di memoria RAM e processore Intel Core i3, i5 e i7. La CPU Core i7 Clarksfield è adatta ad un utilizzo multimediale come l'editing video e fotografico, dove sono utilizzati i suoi 4 core.

La dotazione di interfacce è completa con 4 USB, di cui 2 USB 3.0 e 1 combo eSATA Sleep'n'Charge, una tecnologia che permette di ricaricare una periferica anche quando il notebook è spento o in standby. Vi sono inoltre due uscite video digitali (HDMI 1.4 e Mini DisplayPort), ma non analogica (VGA) e un modulo WiFi 802.11 e Bluetooth opzionale. Manca lo slot  ExpressCard.

Commenti (8) 

RSS dei commenti
wow smilies/grin.gif peccato per la risoluzione  
Fibro

Fibro

ottobre 28, 2010

ma qualcuno sa cosa significano WWAN cover e WLAN cover nella configurazione dei sistemi?  
fabferra

fabferra

ottobre 28, 2010

ciao aveva incuriosito anche me e sono giunto a questa conclusione. Non c'è differenza tra le due colorazioni (sempre grigio scuro simil alluminio spazzolato). La versione WWAN cover pero' ti obbliga ad inserire anche un modem 3G nel configuratore.

Magari dirò una castroneria, ma forse servirà solo per distinguere le due versioni. Quella WWAN infatti deve prevedere anche il LED per il 3G. Posso sbagliarmi comunque..smilies/cheesy.gif  
Fibro

Fibro

ottobre 28, 2010

beh ... potrebbe essere ... anche se la Dell non si da certo da fare per dissipare i nostri dubbi ...

cmq in base al rapporto qualità/prezzo mi pare siano ottimi questi nuovi XPS
l'unica cosa che mi "dispiace" è l'assenza della tecnologia Optimus per le versioni con Core i7 ...

una cosa poi non capisco , perchè negli USA la versione ha sia Blu-Ray già compreso e 6 GB di Ram, invece di 4 come da noi , mantenendo un prezzo piu basso di quello che abbiamo noi se aggiungiamo lettore Blu-Ray e 6 GB ...  
fabferra

fabferra

ottobre 28, 2010

qulacuno sà dirmi se è possibile abilitare un raid se monto due harddisk?  
Silver7

Silver7

ottobre 30, 2010

in genere supportano RAID 0 e 1  
Sid

Sid

ottobre 30, 2010

serve un controller particolare come un tempo o oramaitutti possono pilotare il RAID?
è un opzione da BIOS o è configurabile dal S.O.?  
Silver7

Silver7

ottobre 30, 2010

no il supporto per RAID è integrato nel chipset Intel  
Staff

Staff

ottobre 30, 2010

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy