Home News CPU Clarksfield per Intel Calpella nel 2009

CPU Clarksfield per Intel Calpella nel 2009

CPU Clarksfield per Intel Calpella nel 2009La futura piattaforma mobile Intel Calpella, che succederà durante il terzo trimestre 2009 all'attuale Centrino 2, potrà contare inizialmente su una gamma di processori molto ristretta: secondo alcune indiscrezioni infatti saranno solo 3 i processori quad-core Clarksfield a disposizione entro la fine del 2009.

Qualche giorno fa, durante l'Intel Developer Forum di Pechino, Intel ha annunciato l'arrivo di Calpella per il terzo trimestre del 2009. La nuova piattaforma mobile dovrebbe avvalersi inizialmente di chipset Intel Mobile PM55 Express, e dei processori Intel Clarksfield quad-core, basati su architettura a 45 nanometri Nehalem. Solo nel 2010 vi sarà invece l'introduzione dei microprocessori dual-core Intel Arrandale, realizzati con processo produttivo a 32nm e basati su architettura Westmere.

Clarksfield ed Arrandale

Per quanto riguarda le CPU Clarksfield, vi saranno come preannunciato 3 modelli di partenza, di cui adesso conosciamo i nomi: Core 2 Extreme XE, Core 2 Quad P1 e P2, delle sigle molto semplici per il ristretto gruppo di processori basato su Nehalem, che verrà presumibilmente sostituito con soluzioni quad-core più economiche ed efficienti. Si tratta comunque solo di indiscrezioni, per cui le sigle potrebbero riferirsi a famiglie di processori, e non a singoli modelli.

I prezzi delle tre CPU ad ogni modo sono stati confermati, così come le frequenze di clock: Core 2 Extreme XE dovrebbe avere un clock di 2GHz (presumibilmente TDP di 45W) ed un costo di 1054 dollari, mentre i Core 2 Quad P1 e P2 sfrutteranno rispettivamente frequenze di 1.6GHz ed 1.73GHz (TDP pari a 35W), con prezzo di 546 e 364 dollari. Il costo si riferisce naturalmente a volumi di mille unità. Secondo fonti industriali, Calpella potrebbe essere commercializzata in abbinamento con i tre nuovi processori fino alla fine del 2009, senza che vengano introdotti nuovi modelli di CPU o altre varianti: se le voci si rivelassero esatte, gli utenti potrebbero dunque disporre di una scelta limitata a tre sole soluzioni per un periodo compreso tra 3 e 6 mesi.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy