Home News Chrome per Android 4.0, ma senza supporto a Flash

Chrome per Android 4.0, ma senza supporto a Flash

Chrome per Android 4.0, ma senza supporto a FlashChrome sbarca sul sistema operativo Android 4.0. La versione mobile del noto browser di Google non supporterà la tecnologia Flash. Scopriamo i dettagli.

Google ha rilasciato la versione beta del browser Chrome per sistemi mobile. Attualmente si tratta di una soluzione disponibile soltanto per i dispositivi equipaggiati con la release Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Chrome "beta" è disponibile nel Market accessibile dagli Stati Uniti, Canada, Australia, Giappone, Sud Corea, Messico, Argentina, Brasile, Francia, Germania, Spagna e Gran Bretagna. Allo stato attuale non è ancora scaricabile nella versione italiana e non è chiaro se verrà sviluppata una release per Android Froyo, Gingerbread e Honeycomb.

Attraverso Chrome, è possibile non solo scaricare contenuti web e visualizzare pagine in maniera più rapida, ma anche disporre di opzioni aggiuntive rispetto al tradizionale browser preinstallato su Android. Sottolineamo che, con Chrome, si arriva ad un estremo livello di sincronizzazione dei propri contenuti. Tra le caratteristiche principali del browser, ricordiamo il motore V8 JavaScript e il supporto agli standard Web Workers, Web Sockets, HTML5 e Indexed.

Chrome per Android

Però, come molti si aspettavano, la versione mobile del browser Chrome di Google non supporterà la tecnologia Adobe Flash. Questa decisione è maturata in seguito alla considerazione che Flash sembra non essere una tecnologia adatta ai dispositivi touchscreen. Alla stessa conclusione, lo ricordiamo, era arrivata già Apple diverso tempo fa. D’altro canto, quando si parla di smartphone o di tablet, si deve considerare anche la dimensioni del display e l’impiego di connessioni ad internet necessariamente meno performanti di quelle per sistemi desktop. Ci sono, dunque, diverse motivazioni che rendono difficoltoso, o comunque non apprezzabile, l’impiego di Flash nel settore mobile.

Lo stesso Mike Chambers, product manager per le relazioni con gli sviluppatori della piattaforma Flash, nel novembre dell’anno scorso, aveva dichiarato senza mezze misure che il funzionamento della tecnologia Flash su sistemi mobili avrebbe necessariamente richiesto la stretta collaborazione degli sviluppatori dei vari OS, dei produttori dei dispositivi e degli sviluppatori di apps per creare nuove applicazioni. Insomma, tante problematiche alle quali non è facile rispondere e che di fatto rendono insostenibile supportare Flash nei dispositivi dedicati alla mobilità.

Il colosso di Mountain View ha anche rilasciato Chrome to Mobile, una estensione che consente ad un utente di inviare pagine web dal browser Chrome installato nel proprio computer, desktop o portatile, a quello presente nello smartphone o nel tablet. Evidentemente, questa estensione richiede che nel dispositivo mobile sia installato Google Chrome.

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Ho notizie che la situazione sia un po' confusa ovvero sul market USA la versione appare e scompare casualmente (parlo di dispositivo USA su rete USA), ho il dubbio che ci siano dei problemi anche perchè è una beta, preciso che mi riferisco ad un tablet con 3.2 e non ad uno smartphone con 2.x
Avete tralasciato la notizia di Onenote di Microsoft che implica anche che Ms accetta suo malgrado la presenza di Android sul mercato e cerca in qualche modo di aiutare i propri clienti (parlo di chi usa MsOffice e Onenote ovviamente).  
riky1979

riky1979

febbraio 09, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy