Home News CES 2008: l'addio di Bill Gates

CES 2008: l'addio di Bill Gates

ImageAnche per Bill Gates è arrivato il momento di andare in pensione. E così, l'amato-odiato fondatore di Microsoft esce di scena sotto i riflettori del CES 2008.

Anche quest'anno il Consumer Electronics Show di Las Vegas ha aperto ufficialmente i battenti con il consueto discorso di apertura di Bill Gates, per undicesima ed ultima volta in qualità di capo del colosso Microsoft. La fiera mondiale dell'elettronica di consumo perde la sua vera anima, l'uomo che in un decennio ha rivoluzionato il modo di fare comunicazione, presentando sempre nuovi scenari e novità tecnologiche, che avrebbero trasformato il mondo dell'informazione.

Come anticipato già qualche anno fa, il prossimo mese di Giugno, Bill Gates lascierà la gestione della sua azienda ad un nutrito gruppo di collaboratori e soci: Steve Ballmer, amministratore delegato, Ozzie, Mundie e Bach, responsabili del settore Ricerca, Sistemi software e Prodotti per l'intrattenimento.

Bill Gates dà l'addio ai suoi detrattori ed a quelli che hanno sempre creduto in lui, fin dalla nascita della sua società, più di 32 anni fa. Sceglie per sé una posizione defilata, meno impegnativa, come presidente non operativo Microsoft, dedicandosi ad attività filantropiche nella sua fondazione, nata nel 2000, con la moglie Melinda. Da questa posizione privilegiata potrà osservare le mosse dei suoi concorrenti, oggi più agguerriti che in passato, ed il cammino della sua azienda, che ha già nuovi prodotti in arrivo. Tra questi, Gates annuncia il rilascio di Surface, il tavolo LCD touch screen, che potrà essere utilizzato in applicazioni videoludiche e di intrattenimento, così come in ambito sanitario e formativo.

Bill Gatesva in pensione, ma lascia ai suoi successori un fardello pesante, in quanto Microsoft non possiede più lo smalto degli anni d'oro, nonostante il suo presidente ne sottolinei la prosperità. Windows Vista, lanciato in ritardo sul mercato, non ha riscosso l'interesse sperato, il lettore multimediale Zune, è arrivato troppo tardi per aggredire la posizione di mercato ormai consolidata dell'iPod di Apple, mentre la console XBOX 360 ha ormai poco campo disponibile, perchè schiacciata tra Nintendo Wii e Sony Playstation 3.

 

Commenti (3) 

RSS dei commenti
Nel bene o nel male, ha fatto la storia!  
0

Piccolapes

gennaio 09, 2008

.......ma non gli si può non riconoscere che ha fatto storia. A mio parere comunque non penso che farà fatica a tirare a fine mese e sono contento per lui che sia riuscito nell'intento di far diffondere il sistema operativo a mio parere più semplice. Mi dispiace che alcune persone pensino che abbia fatto tutto lui: ad esempio una persona, l'anno scorso, mi ha detto che ha fatto una rivoluzione informatica..............non gli si può attribuire tutto il merito, poichè anche altri produttori tra i quali Apple hanno fatto passi da gigante. Alcune idee di microsoft, alcune di Apple, alcune di altre società...........ma tutto piano piano si fonde insieme, rendendo di fatto Microsoft pari a molte altre grandi società.

Che dire, a me dispiace non tanto per la persona che è stata, ma per le sue trovate, a volte geniali, che sono piaciute e, a mio parere, continuano a piacere.

Ciao Bill..........

Whity  
0

Whity

gennaio 09, 2008

:0 mica è morto eh? whity il tuo sembra un elogio funebre :lol:  
0

ilanur

gennaio 11, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy