Home News Blackberry Playbook: permessi di root con DingleBerry

Blackberry Playbook: permessi di root con DingleBerry

Blackberry Playbook: permessi di root con DingleBerryAnche su Blackberry Playbook è possibile ottenere i permessi di root. Questo significa che si possono sfruttare i privilegi di amministratore di sistema per intervenire sulla configurazione e su diversi aspetti software del tablet.

Blackberry Playbook di RIM è stato sbloccato. In sostanza, anche per questo tablet, è possibile accedere alla modalità root ovvero acquisire i diritti di amministratore di sistema, un po’ come accade nei dispositivi Android o in quelli Apple con il jailbreak. La notizia arriva direttamente da un gruppo di sviluppatori indipendenti, tra cui Chirs Wade, che hanno registrato anche due interessanti video grazie ai quali si può avere un'idea sulle potenzialità di questa modalità. L’applicazione, che consente di acquisire il controllo del Playbook, fa leva su una falla del sistema operativo QNX ed è stata denominata DingleBerry e verrà distribuita pubblicamente a breve. E’ bene precisare che si tratta di un root di tipo “untethered”, ovvero permanente anche dopo l’eventuale riavvio del device.

Questo progetto, che può essere seguito dall’account Twitter degli sviluppatori, potrebbe aprire la strada a diverse possibilità di intervento. Disporre, infatti, dei privilegi di amministratore consente non solo di apportare modifiche di modesta entità, ma anche di intervenire su caratteristiche ben più importanti. Uno degli obiettivi che potrebbe essere perseguito consiste nell’installazione di una vera e propria versione del sistema operativo Android di Google che andrebbe a prendere il posto all’emulatore che abbiamo incontrato diversi giorni fa e che soffriva di alcune lacune.

Ricordiamo brevemente che, in questo ultimo caso per esempio, le applicazioni non possono essere scaricate direttamente dall’Android Market ma è necessario utilizzare il Blackberry Packager. Come anticipato, il root è stata una conseguenza di una falla di sicurezza. Se si considera che BlackBerry Playbook nasce sostanzialmente come tablet dedicato al settore professionale, è molto probabile che RIM interverrà su tale bug direttamente con il rilascio di un nuovo firmware in tempi anche relativamente stretti.

Blackberry Playbook

L'azienda canadese, infatti, ha già dichiarato di voler analizzare la questione e, se confermata, rilascerà un aggiornamento di sicurezza. Ad ogni modo, RIM fa sapere che qualsiasi vulnerabilità individuata su BlackBerry Playbook non influirà sugli smartphone Blackberry, che sono gestiti da un sistema operativo diverso.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy