Home News BenQ esternalizza la produzione dei notebook Joybook

BenQ esternalizza la produzione dei notebook Joybook

ImageBenQ affida la produzione dei suoi prossimi computer portatili da 13 e 14 pollici deella famiglia JoyBook a Padragon Technology, produttore OEM controllato da Asus.

Secondo quanto pubblicato da Digitimes, e confermato da alcune società del settore, BenQ sarebbe in procinto di esternalizzare la sua produzione di computer portatili Joybook. Nata da una costola di Acer negli anni '80, BenQ ha conquistato con il tempo maggiore autonomia, tanto che le sue prossime serie di notebook consumer saranno fabbricate da Pegatron Technology, un produttore OEM nato dallo smembramento di Asustek a Gennaio.

Le trattative fra BenQ e Asustek al riguardo erano iniziate a fine 2007, ma la riorganizzazione aziendale di Asus ha fatto slittare l'accordo sino ad oggi.

Inizialmente Pegatron produrrà esclusivamente Joybook da 13.3 e 14.1 pollici, i cui primi esemplari dovrebbero essere consegnati nel corso del mese di Marzo. Anche se il livello qualitativo non è ancora il massimo, le grandi società ODM (Original Design Manufacturing) del settore come Quanta, Compal o Wistron sono attente alle strategie e ai successi di Pegatron, che potrebbe diventare in breve tempo un attore principale nel settore della produzione tecnologica, imponendosi come un serio concorrente.

Attualmente anche se le vendite dei notebook BenQ Joybook sono circoscritte all'Europa Occidentale e agli Stati Uniti, la loro diffusione sta crescendo anche in altri Paesi, come Polonia, Indonesia, Thailandia e Cina.