Home News Basis Peak Titanium Edition: titanio, pelle e refresh software

Basis Peak Titanium Edition: titanio, pelle e refresh software

Basis Peak Titanium Edition: titanio, pelle e refresh softwareIntel lancia un nuovo Basis Peak Titanium Edition, con cassa in titanio e cinturino in pelle. Aggiornato anche il software (del vecchio e ultimo modello) con speciali funzionalità e supporto per Apple Health e Google Fit.

Bisogna ammetterlo: Basis Peak è uno dei più potenti e sofisticati fitness tracker sul mercato, ma stenta a decollare per il suo design. E' ingombrante al polso, quindi scomodo da indossare, ha una cassa in acciaio ed un cinturino in plastica, forse un po' poco per un dispositivo che costa 199$. Serve un rinnovamento, subito.

Basis Peak Titanium Edition

Intel, che ha acquisito Basis lo scorso anno, ha quindi lanciato una versione con materiali più pregiati. Il nuovo Basis Peak Titanium Edition ha tutte le funzionalità "fitness" del suo predecessore, che tra l'altro è ancora disponibile nello shop ufficiale, ma ha una cassa in titanio ed un cinturino in pelle al prezzo di 299 dollari. Per chi volesse cambiare ed essere sempre alla moda, può scegliere altri cinturini in una vasta gamma di varianti, al prezzo di 50$ ciascuno.

Le novità però non si fermano all'aspetto: Basis ha lanciato anche un importante aggiornamento software per i due Peak che, tra i vari miglioramenti, aggiunge il supporto per Apple Health e Google Fit consentendo agli utenti di raccogliere e visualizzare i dati relativi all'attività fisica sul proprio smartphone Android o iPhone, per poi condividerli con altre app. L'update inoltre dona al Basis Peak funzionalità di cronometro ed un migliore monitoraggio della frequenza cardiaca.

Con l'ultima release del software, poi, l'utente può accedere ad una nuova feature chiamata Basis Peak Playground che "segue" l'utente nella sua attività fisica rilevando la posizione, scattando una foto dopo una corsa o l'allenamento (quello che Intel chiama "fotofinish") e scegliendo uno stato d'animo. L'idea è quella di monitorare non solo i parametri vitali, ma anche la mente prima e dopo l'attività motoria.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy