Home News ASUS Padfone Infinity: primo contatto

ASUS Padfone Infinity: primo contatto

ASUS Padfone Infinity: primo contattoASUS ha presentato nella giornata di ieri il nuovo combo tablet/smartphone Padfone Infinity, che oggi vi mostriamo in un primo video live. Il device è davvero notevole per realizzazione, soluzioni tecniche e dotazione, con schermi Super IPS+ Full HD per entrambi i device, SoC quad core a 1.7 GHz Qualcomm Snapdragon 600 di ultima generazione e Google Android 4.2 Jelly Bean.

Tra le maggiori novità introdotte da ASUS nel proprio catalogo nella giornata di ieri presso il Mobile World Congress, sicuramente il Padfone Infinity occupa un posto speciale per diversi motivi. Il device non va in realtà a sostituire il Padfone 2 lanciato lo scorso anno ma semmai ad affiancarlo, espandendo il ventaglio di soluzioni proposte dal colosso taiwanese verso la parte alta del mercato, col Padfone 2 destinata a diventare una soluzione maggiormente mainstream. Che Padfone Infinity aspiri infatti a rivolgersi agli utenti premium è chiaro sin da subito perché l'azienda ha lavorato davvero a fondo su ogni dettaglio per rendere unico questo prodotto.

ASUS Padfone Infinity

Partiamo dal telefono, che è poi il vero cuore del dispositivo. Nonostante il display sia passato dai 4.7 pollici del Padfone 2 ai 5 pollici attuali e la capacità della batteria sia cresciuta da 2140 a 2400 mAh, lo smartphone si presenta più sottile rispetto all'altro modello (8.95 nella parte più spessa, contro 9 mm, che scendono poi a 6.3 mm in quella più sottile) e ancora abbastanza leggero, con un aumento di soli 10 grammi (145 g invece di 135). Il design è se possibile ancora più raffinato ed elegante, grazie alle linee pure ed essenziali, full flat e all'elegante scocca unibody in lega di alluminio, con finitura spazzolata e colorazione grigio scuro.

Come detto poi a dominare la parte frontale troviamo uno schermo Super IPS+ con diagonale di 5 pollici, protetto da Corning Gorilla Glass con finitura oleorepellente. La risoluzione è di tipo Full HD 1080p (1920 x 1080 pixel), un valore che porta a una densità di pixel per pollice pari addirittura a ben 441 PPI, molto più elevata di qualsiasi display Retina. La luminanza scende però dai precedenti 500 nit a 400, un valore comunque ottimo ma che, a causa della densità elevatissima, rendono lo schermo leggermente meno luminoso rispetto a quello del Padfone 2.

ASUS Padfone Infinity

ASUS Padfone Infinity e Infinity Station

Di altissimo livello anche l'allestimento che prevede un SoC Qualcomm Snapdragon 600 di ultima generazione, con processore quad core da 1.7 GHz di classe ARM Cortex A15, affiancato da 2 GB di RAM e da 32 o 64 GB di memoria per l'archiviazione dei dati. A questo spazio vanno inoltre aggiunti i 50 GB messi a disposizione dal servizio cloud ASUS WebStorage. A completamento poi troviamo anche una webcam frontale da 2 Mpixel e soprattutto una straordinaria fotocamera posteriore da 13 Mpixel con autofocus, flash LED e gruppo ottico in cinque elementi con apertura del diaframma f/2.0, capace anche di scattare una raffica di 100 foto a 8 frame al secondo mentre acquisisce contemporaneamente un video a 1080p. Completissimo anche il parco connessioni, che prevede moduli 3G, 4G-LTE, WiFi, Bluetooth 4.0, NFC, A-GPS e GLONASS.

La cura del dettaglio comunque è evidente anche da altri particolari, come ad esempio l'integrazione di un secondo speaker sullo smartphone, al fine di migliorare l'audio in vivavoce, ad esempio durante una conference call o dalla soluzione proprietaria ASUS, che ha integrato il chip NFC sotto al logo Padfone posto nella parte bassa della cover posteriore. Anche la docking station che consente di trasformare il Padfone Infinity in tablet e che ASUS chiama Infinity Station, racchiude diverse novità. Anzitutto anche qui lo schermo Super IPS + da 10.1 pollici è ora di tipo Full HD, con una risoluzione di 1920 x 1200 pixel, mentre torna l'ottimo meccanismo di docking già visto nel Padfone 2, qui ulteriormente migliorato grazie all'integrazione di una soluzione proprietaria che prevede la presenza di due particolari "freni" in silicone posti nei lati interni delle scanalature in cui si fa scorrere lo smartphone e che ne prevengono la fuoriuscita accidentale anche a seguito di scossoni.

ASUS ha poi integrato uno speaker con tecnologia audio SonicMaster ed ha fatto in modo che la superficie metallica della parte posteriore del tablet migliori la ricezione sia dati che voce, espandendo così le capacità del device. Anche la docking station infatti è dotata di una doppia antenna, 3G e LTE, per migliorare la ricezione. Infine è presente una seconda batteria da 5000 mAh in grado di estendere l'autonomia dell'intero device a ben 40 ore. ASUS Padfone Infinity arriverà in Italia a partire dalla seconda metà di aprile nella versione da 64 GB, al prezzo di 999 euro.

ASUS Padfone Infinity

ASUS Padfone Infinity

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy