Home Articoli ASUS al Fuorisalone - Milano Design Week 2012

ASUS al Fuorisalone - Milano Design Week 2012

Asus a Fuorisalone 2012 a Milano Design WeekASUS partecipa a Fuorisalone nell'ambito di Milano Design Week 2012 con le sue ultime novità: ovviamente il PadFone ed i nuovi tablet Transformer Pad 300 e 700, ma anche i notebook delle serie N e K che fanno il loro debutto proprio durante la kermesse.

ASUS ha da sempre nel proprio DNA aziendale il fatto di unire alta tecnologia, funzionalità avanzate e attenzione all'estetica. Per questo non poteva mancare con la propria collezione di novità all'interno di una cornice di prestigio come Fuorisalone a Milano Design Week, che raccoglie quanto di meglio possa esprimere l'industrial design italiano ed internazionale.

Asus Experience the Infinity a Milano Design Week 2012

Un fortunato connubio, quello fra Asus ed il Fuorisalone, che si rinnova dopo il successo dell'edizione precedente intitolata "Senses Remix". Se nel 2011 l'esposizione di Asus era un'autentica scorpacciata sensoriale, nel 2012 i toni si fanno più pacati, con un allestimento ispirato a criteri di equilibrio ed armonia con evidenti riferimenti alla filosofia Zen, come ci spiega Teodoro Di Pede, Project Management & System MKTG Specialist di Asus Italia.

Il tema dell'installazione di Asus presso lo spazio QuattrocentroMQ è infatti "Experience the Infinity": una serie di strutture che emergono dal buio creano un dialettica fra spazio ed infinito, permettendo "di sottolineare la bellezza e l’eleganza che vestono la tecnologia più avanzata, evidenziando la scelta di materiali pregiati e la ricercatezza del design, elementi essenziali e distintivi dell’intera, vasta gamma dei prodotti firmati ASUS".

Esibizione nell'installazione di Asus a Fuorisalone 2012

Riepiloghiamo i prodotti che potete ammirare e toccare con mano personalmente, tra cui alcune anteprime assolute, recandovi fino al 22 aprile in via Tortona 31. Iniziamo dando uno sguardo all'attesissimo ASUS PadFone, l'interessante ibrido che unisce in sé smartphone, tablet e notebook. Il cuore di tutto è il primo terminale dotato di display Super AMOLED da 4.3 pollici con risoluzione di 960 x 540 pixel e protetto da vetro Corning Gorilla Glass. Al suo interno troviamo un SoC Qualcomm SnapDragon S4 con processore dual core ARM Cortex A9 da 1.5 GHz abbinato al sottosistema grafico Adreno 225, a 1 GB di RAM e a seconda delle configurazioni 16, 32 o 64 GB di memoria Flash destinata allo storage, ulteriormente espandibile tramite memorie microSD.

Padfone, Padfone Station e Padfone Dock

Non mancano poi i moduli wireless WiFi, Bluetooth, GPS e 3G, una fotocamera da 8 megapixel con autofocus, Flash LED e apertura focale pari a F2.2 e una webcam frontale VGA. Il sistema operativo è ovviamente Google Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Lo smartphone potrà poi a sua volta essere inserito all'interno della cosiddetta PadFone Station, che funziona con l'hardware e con l'OS presenti sullo smartphone, ma che è dotata di un display da 10.1 pollici e risoluzione di 1280 x 800 pixel, di una webcam frontale da 1.3 Mpixel, di speaker stereo con tecnologia ASUS SonicMaster e di una batteria aggiuntiva da 6200 mAh e 24.4 Wh (quella del PadFone ha una capacità di 1520 mAh).

Infine sarà possibile connettere a sua volta la PadFone Station a una tastiera opzionale, chiamata PadFone Dock, anch'essa contenente un'ulteriore batteria da 6200 mAh. Entro giugno ASUS renderà disponibili in Italia PadFone e PadFone Station al costo di 699 euro per la versione da 32 GB, mentre la PadFone Dock sarà commercializzata separatamente, al prezzo di 149 euro.

Di grande interesse anche i due nuovi Transformer Pad 300 e Transformer Pad Infinity 700, che rinnovano i fasti dei precedenti modelli, raddoppiando l'offerta. Il primo infatti è un device che si rivolge primariamente al segmento mainstream. Il tablet, che ne costituisce l'elemento principale, ha una diagonale di 10 pollici e un display IPS con risoluzione di 1280 x 800 pixel ed è inoltre dotato di una webcam frontale da 1.2 Mpixel e una fotocamera posteriore da ben 8 Mpixel, con autofocus e apertura del diaframma pari a f/2.2, capace anche di catturare video Full HD a 1080p, ma priva di flash LED.

Asus Transformer Pad 300

La piattaforma invece è composta da un SoC Nvidia Tegra 3 con processore quad core ARM Cortex A9 da 1.2 GHz, abbinato a 1 GB di RAM e a 32 GB di memoria Flash per lo storage interno, spazio comunque ulteriormente espandibile tramite lettore per memorie microSD. Non manca poi il supporto alle nuove reti 4G LTE, che però purtroppo in Italia non sono ancora previste, oltre a quello per le reti 3G e per le connessioni GPS, WiFi 802.11b/g/n e Bluetooth 3.0. Anche in questo caso ovviamente il sistema operativo è l'ultima versione disponibile di Google Android. Ritroviamo inoltre anche qui il sistema Asus SonicMaster, che troviamo anche nei notebook multimediali Asus Serie N e, come visto, nel PadFone. L'autonomia dovrebbe essere ottima, raggiungendo un massimo di 10 ore per il solo tablet, mentre collegando il dock/tastiera si dovrebbero raggiungere le 15 ore.

ASUS Transformer Pad Infinity 700 invece si rivolge a un target di mercato più elevato. Sebbene si tratti sempre di un ibrido tablet/notebook infatti questo modello offre un display da 10 pollici di tipo SuperIPS con luminanza di ben 600 nit e risoluzione Full HD da 1920 x 1080 pixel, protetto dal nuovo Corning Gorilla Glass 2, ancora più sottile del predecessore, ma ugualmente resistente. Il TF700 è proposto in due configurazioni, una con il quad core Nvidia Tegra 3 e una con il nuovissimo SoC Qualcomm SnapDragon S4 MSM8960 con processore dual core ARM Cortex A9 a 1.5 GHz e GPU Adreno 225. Entrambi dispongono di 1 GB di RAM e di un quantitativo di memoria Flash destinato allo storage pari a 16, 32 o 64 GB a seconda dei modelli. Il modello dotato del SoC Qualcomm inoltre supporterà anche le reti 3G/4G/LTE.

Ancora una volta inoltre troviamo il sistema audio SonicMaster e l'OS Google Android 4.0 ICS. La batteria ai polimeri di Litio ospitata nel tablet dovrebbe invece garantire fino a 10 ore di autonomia, che salirebbero a 16 collegando anche la docking station/tastiera.

Asus Transformer Pad 300 e Infinity saranno in vendita in Italia fra maggio e giugno. Il delta di prezzi andrà dai 399 euro del Transformer Pad 300 WiFi only con 32GB di storage ai 599 euro del Transformer Pad 700 WiFi only con Tegra 3 e 64GB di capacità di archiviazione.

Nuovi notebook Asus N

Tra i notebook invece troviamo poi due debuttanti assoluti: il laptop multimediale Asus N56 e l'essenziale Asus K55. La nuova serie N, votata alla multimedialità, è composta dai tre modelli N46, N56 e N76, rispettivamente da 14, 15.6 e 17.3 pollici. I notebook, dotati di chassis in lega di alluminio e sistema audio SonicMaster sviluppato assieme al prestigioso brand HiFi Bang&Olufsen, saranno provvisti di processori Intel Ivy Bridge, scheda video dedicata Nvidia GeForce GT 635M, fino a 8 GB di RAM DDR3 a 1600 MHz, hard disk con velocità di 5400 RPM fino a 1 TB di capienza oppure fino a 750 GB e 7200 RPM, drive ottico a scelta tra Blu-ray, masterizzatore DVD o combo, webcam HD e sistema operativo Microsoft Windows 7 nelle versioni Home Basic, Home Premium, Professional o Ultimate, tutte a 64 bit. N56 e N76 arriveranno in Italia a partire dalla metà del prossimo mese di maggio, con un prezzo base di 699 euro.

Notebook Asus N56

I notebook della serie K invece sono dei mainstream versatili, adatti sia all'intrattenimento che al lavoro. I modelli che la compongono si distinguono ovviamente per le dimensioni del display, da 14 e 15.6 pollici, entrambi con risoluzione HD da 1366 x 768 pixel, 17.3 pollici con risoluzione HD+ da 1600 x 900 pixel e 18.4 pollici con risoluzione Full HD da 1920 x 1080 pixel. A seconda dell'allestimento e del modello scelto troveremo inoltre processori Intel Ivy Bridge Core i3, i5 e i7, sia dual che quad core, abbinati a un quantitativo di RAM DDR3 fino a 8 GB e a schede video di ultima generazione Nvidia GeForce GT 610M o 630M, mentre per lo storage si potrà contare su hard disk fino a 1 TB di capienza. Non mancheranno poi nemmeno uscite HDMI, porte USB, drive ottico Blu-ray o DVD super multi, WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth e LAN 10/100/1000 in base T. In questo caso il primo ad arrivare sul mercato italiano sarà il modello ASUS K55, che vedremo alal fine del prossimo maggio a un prezzo di partenza di 499 euro.

Commenti (2) 

RSS dei commenti
buonasera, dato che dovrei acquistare un asus, utilizzo programmi di grafica e ho necessità di una buona portabilità, l'ultrabook a confronto con N e K mi sembra abbia caratteristiche inferiori, qual'è la differenza tra queste due serie?
grazie  
pacosone

pacosone

aprile 23, 2012

la differenza a livello di componenti è che gli ultrabook non possono montare componenti standard, considerate le dimensioni del telaio, quindi montano componenti a basso voltaggio, che consumano meno e riscaldano meno
questi componenti di regola sono meno potenti dei loro equivalenti standard, ma gli ultrabook riescono a recuperare questo divario con l'uso di drive SSD velocissimi su interfaccia SATA III
http://notebookitalia.it/recen...k-ux-14353  
Dgenie

Dgenie

aprile 24, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy