Home News Asus EeePC 1215b: presentazione live

Asus EeePC 1215b: presentazione live

Asus EeePC 1215b in videoAsus ha lanciato, nel corso dello scorso CES 2011 di Las Vegas, il nuovo netbook da 12 pollici EeePC 1215b, un vero e proprio concentrato di tecnologia portatile basato sulla piattaforma Brazos messa a punto da AMD.

Del netbook Asus EeePC 1215b avevamo parlato qualche tempo fa in occasione del Consumer Electronics Show 2011 di Las Vegas, quando avevamo avuto modo di dedicargli un articolo in anteprima.
Questo modello ha riscosso un discreto successo non tanto per il form factor, abbastanza comune fra i device di questa categoria, quanto per l’impiego dell’innovativa piattaforma Brazos di AMD che nella fattispecie comprende una APU (Accelerated Processing Unit) Zacate E-350 Dual Core da 1,6 GHz dotata di sottosezione grafica Radeon HD6310 compatibile con le librerie grafiche DirectX11.

Asus EeePC 1215b, profilo

Asus EeePC 1215b, dunque, rappresenta una scelta ideale per chi è spesso in movimento ma, nello stesso tempo, non intende rinunciare ad una certa potenza elaborativa soprattutto sul versante multimediale.
Questo modello, lanciato in concomitanza con il fratello minore Eee PC 1015b da 10,1 pollici, del quale mantiene inalterate la maggior parte delle caratteristiche, può essere dotato di una quantità di memoria fino a 4 GB. Tale dettaglio rende il netbook ulteriormente versatile e longevo e permette di affrontare applicazioni impegnative.

Il netbook Asus Eee PC 1215b con AMD E-350

Attraverso un hard disk, disponibile nei tagli da 250 e 320 GB, è possibile memorizzare e portare sempre con sé qualunque documento o contenuto multimediale. C'è spazio anche per i film in Alta Definizione che possono essere riprodotti in modo fluido con l'aiuto dell'acceleratore hardware Avivo HD integrato nella scheda video AMD.

Sul versante delle opzioni di connettività, Asus Eee PC mette a disposizione, oltre alla consueta scheda di rete Gigabit Ethernet, anche il WiFi 802.11b/g/n per connettersi a reti wireless, e il Bluetooth 3.0 per scambiare dati con dispositivi compatibili.

Ad una batteria agli ioni di litio da 6 celle è affidata dell’autonomia del dispositivo che, grazie ad un sapiente utilizzo delle risorse, riesce a raggiungere le 6 ore per singola carica.

Asus Eee PC 1215b, di cui vi mostriamo una presentazione video, è disponibile nelle colorazioni nera, rossa e argento. Il suo peso, di circa 1,40 chilogrammi se si considera anche la batteria fornita in dotazione, appare decisamente ragionevole in chiave trasportabilità.
Il design non si discosta troppo da quello che caratterizza i notebook della stessa famiglia Asus Seashell: linee morbide e sinuose avvolgono un netbook dalla rinnovata vitalità.

Commenti (4) 

RSS dei commenti
Si sa nulla dell'uscita sul mercato italiano? Aprile forse?
Il primo modello che arriva tra MSI U270, Vaio YB, HP DM1 ed Asus 1215B secondo me sbanca! smilies/cheesy.gif  
Grey

Grey

febbraio 09, 2011

dici? vedo parecchio disinteresse verso i netbook, per quanto questi siano più simili a dei notebook ultraportatili
le attenzioni dei fan dei netbook si sono indirizzate tutte ai tablet, la vedo dura  
Dgenie

Dgenie

febbraio 09, 2011

Secondo me i tablet sono figli di una moda temporanea, le loro vendite caleranno e come funzionalità possono essere tranquillamente sostituiti da uno smartphone da 4".
Il netbook inteso come mini pc offre molte più possibilità di utilizzo consentendo di lavorare in mobilità, avere una tastiera fisica per digitare ed aumentare la produttività personale smilies/wink.gif  
Grey

Grey

febbraio 09, 2011

secondo me il netbook diventerà molto più notebook, magari il nome resterà ma ritorneranno nell'alveo dei notebook.. certo non scompariranno
la cosa che mi preoccupa è che dopo l'ondata di interesse verso i netbook con relativo deflusso perché la gente restava delusa dalle prestazioni, adesso c'è una nuova ondata d'interesse verso un nuovo form factor cui seguirà il solito deflusso smilies/smiley.gif
insomma l'interesse dei consumatori viene indirizzato verso alcuni device, che ne abbiano realemnte bisogno poi è un dettaglio di scarsa rilevanza  
Dgenie

Dgenie

febbraio 09, 2011

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy