Home News ZTE AXON e Blade nella top 5 degli smartphone in Europa

ZTE AXON e Blade nella top 5 degli smartphone in Europa

ZTE nella top 5 degli smartphone in EuropaIn attesa dello sbarco nel Vecchio Continente del superphone ZTE AXON 7, il produttore cinese entra nella top 5 europea dei produttori di smartphone. Un traguardo festeggiato con orgoglio ma che crediamo stia stretto a ZTE.

Le manifatture cinesi sono all'avanguardia nella produzione di smartphone tanto che anche Apple non può fare a meno di fabbricare i suoi iPhone in Cina. E quindi non ci stupisce il successo di alcuni brand puramente cinesi come Huawei e ZTE, con solide fondamenta nel settore mobile e nella produzione per conto terzi e che negli ultimi anni hanno deciso di uscire dalle retrovie per far conoscere il proprio nome presso un pubblico più ampio di quello degli addetti ai lavori.

Se l'ascesa di Huawei è più evidente, quella di ZTE è ancora in nuce. ZTE infatti mantiene in Europa un basso profilo anche perché continua ad affiancare alla vendita diretta la produzione per conto terzi con clienti di grande prestigio come Vodafone, Poste Mobile e Momodesign. Così il raggiungimento della quinta posizione nel mercato europeo degli smartphone nel primo trimestre 2016, per quanto festeggiato dai manager ZTE, ci sembra un traguardo ancora modesto se confrontato con le enormi potenzialità di questa azienda.

ZTE AXON 7

Ben più importante e più fedele alle reali dimensioni di ZTE, è il suo trend in continua crescita, evidenziato dall’istituto di ricerca Counterpoint Technology Market con un'indagine di mercato che prende in esame il 90% circa dei produttori di smartphone in tutto il mondo.

“Siamo entusiasti del nostro successo in Europa, specialmente considerando l’elevato numero di produttori di smartphone che stanno cercando di ottenere popolarità in questo mercato” ha dichiarato Jacky Zhang, CEO EMEA e APAC, ZTE Mobile Devices. “La nostra filosofia è quella di continuare a lanciare smartphone premium a prezzi accessibili, così da permettere ad un numero sempre più ampio di utenti di provare i nostri dispositivi. Siamo grati del sostegno ricevuto dai nostri fan e siamo fiduciosi di raggiungere presto la quarta posizione in Europa”.

Un risultato frutto soprattutto del successo degli smartphone di fascia media e di fascia bassa delle serie ZTE AXON e ZTE Blade già in vendita, anche se il lancio del nuovo ZTE AXON 7 in Cina rivela ambizioni più elevate. Si tratta di un terminale di fascia medio-alta, uno smartphone premium con un elenco di specifiche e di features che può competere ad armi pari con qualsiasi top di gamma; a partire dal processore, un Qualcomm Snapdragon 820 che rappresenta il campione indiscusso dei SoC ultramobile in termini di prestazioni ed efficienza energetica, per finire con una dotazione multimediale di alto spessore che, ad esempio, comprende ben due coprocessori dedicati al sistema audio con due speaker e surround Dolby Atmos.

ZTE Blade V6

Gli smartphone AXON attirano gli sguardi e sono un'esibizione delle capacità tecniche di ZTE ma il quinto posto nella classifica dei produttori di smartphone in Europa si fonda soprattutto sui modelli della serie intermedia ZTE Blade, primo fra tutti quello ZTE Blade V6 che è stato uno dei bestseller anche in Italia e del quale è stato presentato recentemente il successore.

Il ritratto che emerge è quello di un player particolarmente prudente che evita qualsiasi azzardo e preferisce giocare la sua partita su più tavoli. Non manca però qualche eccezione come l'eccentrica serie di proiettori portatili ZTE Spro che comprende già un modello, Spro 2, distribuito in Italia. La gamma recentemente si è arricchita di un nuovo device, ZTE Spro Plus, sempre caratterizzato da un proiettore integrato, ma con un nuovo design più influenzato dai tablet che dai mini-PC.

ZTE Spro 2

ZTE sta, inoltre, puntando su attività di marketing diversificate e su varie sponsorizzazioni in ambito sportivo. Ad esempio, in Germania il brand è recentemente diventato co-sponsor di una delle più importanti squadre tedesche, il Borussia Mönchengladbach, mentre in Spagna ha scelto di supportare il Sevilla Football Club e di sponsorizzare la finale di Copa del Rey. Al di là delle numerose partnership in campo sportivo, l’azienda ha voluto dimostrare la crescente attenzione nei confronti del mercato europeo tramite un road-show, lo ZTE Experience Tour, che ha toccato più di 30 città in Europa e che ha permesso finora a più di 20.000 persone di vivere l’esperienza che la tecnologia ZTE può offrire. In Italia, il tour ha fatto tappa nelle città di Torino, Milano e Roma riscuotendo grande interesse e curiosità.

Facciamo i migliori auguri a ZTE per il risultato raggiunto ma con l'invito a non sedersi sugli allori. Siamo fortemente convinti che questa multinazionale cinese possa ambire a ben altri traguardi e accompagnare l'ascesa di Huawei al vertice del mercato mobile mondiale.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy