Home News Toshiba Portégé Z10T dal vivo

Toshiba Portégé Z10T dal vivo

Toshiba Portégé Z10T dal vivoDurante l'IDF Intel ha mostrato sul palco un ultrabook ibrido Toshiba. Ancora senza sigla, il dispositivo potrebbe essere proprio il Portégé Z10T apparso sulle pagine del sito della Federal Communications Commission solo un mese fa. Ecco qualche anticipazione sulle caratteristiche tecniche.

A marzo sul sito della FCC statunitense era apparso il Toshiba Portégé Z10T, un ultrabook ibrido, dotato cioè di display sganciabile dalla tastiera per trasformarsi in tablet. Solitamente la pubblicazione sul sito precede di poco l'arrivo sul mercato, almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti. Ora all'IDF di Pechino in corso in questi giorni Intel ha mostrato durante il proprio keynote un device molto simile, sempre con marchio Toshiba ma privo di nome. Confrontando però le immagini con i disegni pubblicati in precedenza si possono notare forti somiglianze, per cui i due prodotti potrebbero in realtà coincidere e quindi quelle catturate dai colleghi di Engadget potrebbero essere le prime immagini dal vivo del Portégé Z10T.

Toshiba Portégé Z10t

Toshiba Portégé Z10t

Al momento comunque i dettagli tecnici sono assai scarni, visto che Intel ha impiegato il device solo per illustrare alcuni concept sull'evoluzione dei futuri ultrabook. Il display multitouch ha una diagonale di 10 pollici ma al momento non se ne conosce la risoluzione. La scocca, che sembra essere in policarbonato piuttosto che in lega di alluminio, ha linee molto pulite e filanti e il piano tastiera appare sottilissimo, nonostante la presenza della retroilluminaizone per la tastiera. Forse quindi è privo di batteria aggiuntiva come invece accaduto spesso finora in prodotti simili. La presenza di un track pad con pointing stick sempre sulla tastiera, assieme al fatto che in alcune slide si legga il termine vPro, insieme di tecnologie destinate al settore professionale, fa inoltre pensare che il Portégé Z10T sarà indirizzato soprattutto all'utenza business come tutta la linea Portégé.

Del resto le porte presenti su un lato del display/tablet, tra cui una USB 3.0 e un lettore di memorie SD, siano full size farebbe propendere per uno spessore non proprio contenuto e quindi per la presenza di una piattaforma x86, probabilmente molto simile a quella di un normale ultrabook e forse con processori Haswell di nuova generazione e non di una ARM based, come ipotizzato in un primo momento. Il Toshiba si configurerebbe dunque come uno slate e non come un comune tablet consumer e sarebbe quindi particolarmente adatto al mondo professionale. Sia il personale Intel che quello Toshiba non ha però voluto rivelare altro ai colleghi di Engadget, tranne che il notebook ibrido arriverà sul mercato durante il secondo trimestre di quest'anno. Per ulteriori dettagli quindi ci sarà da attendere ancora un po'.

Toshiba Portégé Z10t

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy