Home News Timekettle: Zero Translator e auricolari per la traduzione WT2 Plus e WT2 Lite

Timekettle: Zero Translator e auricolari per la traduzione WT2 Plus e WT2 Lite

Timekettle: Zero Translator e auricolari per la traduzione WT2 Plus e WT2 Lite Ecco i traduttori digitali di Timekettle: Zero Translator è una soluzione compatta all-in-one che supporta la modalità meeting, mentre i nuovi WT2 Lite si aggiungono ai rinomati WT2 Plus con supporto per musica e chiamate. Panoramica e specifiche.

Timekettle è un'azienda con sede a Shenzhen che, a differenza di altre società, ha deciso di mettere l'esperienza utente al centro dei propri traduttori portatili, progettando design, software e hardware con l'obiettivo di facilitare la comunicazione. Questo lavoro ha portato alla realizzazione degli auricolari per la traduzione WT2 Plus, WT2 Lite e più recentemente allo sviluppo di Zero Translator. Nel corso della Global Sources Electronics Fair 2019, abbiamo avuto l'opportunità di studiare dal vivo e provarli per qualche minuto con ottime impressioni.

WT2 Plus è il primo traduttore al mondo che collega due auricolari ad un'unica app e supporta fino a 36 lingue, con il riconoscimento di 84 accenti grazie a 12 data center distribuiti nel mondo. L'aspetto è quello di due semplici cuffiette wireless bianche munite di custodia di ricarica che si accoppiano automaticamente una volta estratte. Basta separarle, condividerle ed iniziare a parlare per ottenere la traduzione simultanea a portata di orecchio, senza pause o attese. Sono supportate tre modalità per conversare con tutti e ovunque:

  • Ask Mode (modalità altoparlante) consente di rivolgere a chiunque domande veloci
  • Manual Mode (modalità manuale) è ideale in ambienti affollati o rumorosi
  • Auto Mode (modalità simultanea) è pensata per conversazioni naturali e a mani libere.

In particolare, per la prima basta indossare un auricolare senza condividere il secondo, riprodurre la traduzione tramite l'altoparlante del telefono e ottenere la risposta tramite il suo microfono. Nella Manual Mode, invece, occorre toccare e tenere premuto il sensore dell'auricolare per attivare la traduzione. Grazie alla tecnologia di comunicazione multicanale, è supportata anche la conversazione in più lingue fra un massimo di quattro persone, con un solo dispositivo mobile che mette in comunicazione i quattro auricolari tramite applicazione.

Timekettle WT2 Lite

Sono supportate inoltre la tecnologia di riduzione del rumore Dual Noise Reduction ed un sistema di apprendimento incrementale, che utilizza un algoritmo basato su reti neurali per migliorare notevolmente la qualità dell'input vocale. La velocità di traduzione è più elevata del 50% rispetto ad un tradizionale traduttore ma dipende comunque dalla connessione WiFi e dalla lunghezza delle frasi. L'autonomia è di 5 ore consecutive di conversazione e la custodia fornisce 2-3 ricariche complete (in 90 minuti), per un totale di circa 15 ore complessive. In standby, si possono coprire tranquillamente i 30 giorni. L'applicazione sullo smartphone viene costantemente aggiornata con integrazione di nuove lingue, miglioramento della velocità di traduzione e implementazione della traduzione offline. Potete trovare le WT2 Plus online anche in Italia, su Amazon a 299 euro.

Le WT2 Lite sono il nuovo modello di auricolari per la traduzione simultanea e, come si intuisce dal nome, sono una versione entry-level delle precedenti. Possono tradurre soltanto 10 lingue e comprendere 55 accenti, supportano modalità manuale e altoparlante ma non quella simultanea. Tuttavia, permettono di riprodurre la musica ed effettuare le chiamate, cosa non permessa dalle WT2 Plus. Per quanto riguarda il design di cuffie e charging case, la sola differenza è la colorazione che, nel caso delle Lite, è nera. L'autonomia è di 3 ore, offrono un'accuratezza del 95% e traducono in tempo reale (1-3 secondi). Aspettiamo di conoscerne il prezzo nei prossimi giorni, quando finalmente arriveranno sul mercato.

Timekettle WT2 Lite

Con le sue dimensioni ridotte, Zero Translator è un traduttore super-portatile che può essere riposto nell'astuccio delle carte di credito, in tasca, nel portafogli o nel portamonete. Pesa 6.6 grammi, misura 1.5 x 0.7 x 4 cm e ciò che è in grado di fare è ancor più sorprendente. Zero funziona in combinazione con lo smartphone: basta inserirlo nell'ingresso USB-C per parlare e tradurre nell'altra lingua attraverso l'altoparlante del telefono. Può riconoscere e separare simultaneamente le voci provenienti da 4 direzioni differenti grazie ai suoi quattro array, nonché cancellare il rumore in maniera adattiva tramite algoritmo di rete neurale.

Grazie alla sua efficacia e multifunzionalità, può essere utilizzato anche per riunioni o interviste e tutti i log salvati sul telefono possono essere riprodotti in qualsiasi momento. In particolare, sono supportate le tre modalità: Traduzione, Riunione e Intervista. Il dispositivo è in grado di riconoscere chi sta parlando fino a circa 50 cm di distanza. Possono essere tradotte 40 lingue differenti e sono riconosciuti 93 accenti, mentre la modalità offline dovrebbe arrivare entro novembre con il supporto a 5 lingue: cinese, inglese, giapponese, coreano e russo. In futuro dovrebbero esserne aggiunte molte altre.

Timekettle Zero Translator

Timekettle Zero Translator Timekettle Zero Translator

Zero è stato finanziato tramite una campagna di raccolta fondi su Indiegogo, si trova attualmente in produzione di massa e le spedizioni inizieranno nei prossimi giorni. Potrà essere acquistato sul portale di crowdfunding a soli 62 euro.

Non ci sono notizie correlate


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy