Home News Surface Pro: prime recensioni online

Surface Pro: prime recensioni online

Surface Pro: prime recensioni onlineSi diffondono online le prime recensioni dello slate Microsoft Surface Pro e, purtroppo per l'azienda di Redmond, con poche eccezioni i giudizi sono unanimi: è indubbiamente migliore del Surface RT ma possiede i limiti di tablet e notebook piuttosto che i vantaggi di entrambi. La strada appare giusta ma ci sarà bisogno di un nuovo tentativo.

Da quando Microsoft ha deciso di scendere in prima persona nell'agone del mercato dei tablet ha ricevuto, di fatto, esclusivamente critiche. Critiche dai partner hardware prima di tutto, spaventati dall'idea di dover competere con quello che, al tempo stesso, è anche il loro principale socio in affari, critiche dagli utenti, che notoriamente non amano molto le novità e che hanno mal digerito il passaggio all'interfaccia touch, soprattutto sui computer desktop e sui notebook e, per finire, critiche dalla stampa specializzata che, per la maggior parte, sembra essersi compattamente schierata contro i tablet Surface proposti da Microsoft, per i quali si è sforzata in tutti i modi di stigmatizzare gli stessi limiti evidenziati dalla concorrenza, leggasi iPad e tablet Android, ma che lì vengono ampiamente perdonati e qui fortemente condannati.

Forse da Microsoft ci si aspetta sempre di più e quindi quello che funziona per altri diviene negativo se fatto dall'azienda di Redmond o forse, più probabilmente, c'è un pregiudizio negativo radicato nella cultura di massa, che fa vedere in cattiva luce tutto ciò che viene fatto, anche quando è spudoratamente equivalente a quello che fa la concorrenza e che normalmente è apprezzato o taciuto.

Microsoft Surface Pro nel test di CNet

Le recensioni del primo modello, Surface RT, basato su piattaforma ARM e sistema operativo Windows RT, versione ad hoc per queste piattaforme, si sono soffermate sulla mancanza di uno schermo ad alta risoluzione e sul fatto che il sistema operativo non è compatibile con i programmi legacy. Obiezioni alquanto strane viste le risoluzioni proposte da Apple con l'iPad mini e da tantissimi tablet Android, solitamente fermi a 1280 x 800 pixel, nessuno dei quali inoltre è in grado di usare programmi desktop.

In questi giorni è toccato al Surface Pro essere sottoposto al fuoco di fila. C'era molta attesa su questo modello in quanto sulla carta ha tutte le caratteristiche per ovviare ai (presunti) limiti del Surface RT: una piattaforma da ultrabook, la capacità di eseguire i programmi standard e un display FullHD di ottima qualità. Sarà bastato? Sembra proprio di no. Prendendo in considerazione i giudizi delle principali testate internazionali, tranne poche eccezioni, tutte concordano infatti nel dire che indubbiamente il Surface Pro è migliore del Surface RT ma si chiedono chi possa volere un device simile, che quando funziona da notebook è più limitato e scomodo rispetto a un ultrabook e quando usato come tablet è più grosso e pesante. Inoltre l'interfaccia desktop è quasi impossibile da usare in modalità touch, se non tramite il pennino in dotazione.

Microsoft Surface Pro a confronto con il Surface RT

Insomma se i programmi desktop mancano nella versione RT è grave, ma la loro presenza nel Surface Pro non risolve il problema perché poco touch friendly. Il cerchio si chiude e la condanna sembrerebbe definitiva. Fortunatamente molti giudizi sono mitigati dal riconoscere che Microsoft è sulla strada giusta ma che i suoi prodotti, hardware e software, hanno forse bisogno di una prima evoluzione per iniziare ad essere davvero interessanti, un'opinione su cui è facile concordare. Di seguito quindi vi riportiamo gli estratti delle conclusioni dei principali siti.

The Verge

"Il Surface RT era pieno di compromessi, ma il Pro non ne ha nessuno di questi. E 'più veloce, consistente e funzionale di qualsiasi ultrabook provato negli ultimi mesi, e da un punto di vista delle funzionalità touch e della reattività è probabilmente il migliore che abbia mai usato. Non ha strane incompatibilità e limiti prestazionali. Certo, è più pesante e più spesso rispetto al Surface RT e la durata della batteria è frustrante, ma il compromesso e il costo extra valgono comunque la pena. Se avete intenzione di acquistare un Surface, acquistate il Surface Pro. Punto." Poi però il collega continua ponendosi la stessa domanda già posta per l'RT, ossia a chi serve questo dispositivo? E la risposta non è positiva: "Anche un Surface ben fatto ancora non funziona per me, e scommetto che non funziona nemmeno per la maggior parte delle altre persone. E 'davvero difficile da usare, se non su una scrivania, e l'ampio formato 16:9 ne limita in maniera netta la sua utilità come tablet. E 'troppo grande, troppo spesso e con poca autonomia per essere un tablet competitivo, e non è in grado di fare tutto ciò che un computer portatile deve fare. Nel tentativo di essere entrambi, il Surface in realtà non riesce ad essere bene alcuno dei due. Dovrebbe offrire un senso di libertà, invece ci sente solamente limitati."

Engadget

"Siamo completamente rapiti dall'idea di un dispositivo completo in grado di funzionare perfettamente sia per lavoro che per il tempo libero. Purtroppo, stiamo ancora cercando la perfetta combinazione tra dispositivo e sistema operativo che, oltre a gestire entrambe le attività, le svolga anche al meglio. Il Surface Pro è quanto di più vicino abbiamo sperimentato, ma rappresenta ancora un compromesso in entrambi gli ambiti. Quando si cerca di essere produttivi, avremmo voluto un portatile vero e proprio e, nei momenti di relax sul divano, avremmo voluto una interfaccia desktop più finger-friendly. Offrire compatibilità con l'enorme catalogo di applicativi Windows dà al Surface Pro un enorme vantaggio rispetto al Surface RT, ma spessore, peso e durata della batteria sono grandi limiti rispetto a quello. Siamo sicuri che Microsoft evolverà ulteriormente Windows 8 per rendere il sistema operativo nel suo insieme e senza soluzione di continuità più tablet-friendly, e non vediamo l'ora di testare le decine di dispositivi ibridi touch-friendly e convertibili che hanno debuttato quest'anno, ma purtroppo anche il secondo tablet Microsoft non ci ha convinto a mettere mano alle nostre carte di credito. Non ancora."

TechCrunch

"Questo non è un computer portatile che sembra strano se venduto come premium. Si tratta invece di un dispositivo ibrido che funziona sorprendentemente bene sia come un computer portatile che come tablet. Ci sono, ovviamente, i contro, ma la semplicità delle forme, il design eccellente, e il promettente sistema operativo rendono il Surface Pro una vera delizia - e una minaccia per gli altri produttori."

All Things Digital

"Se utilizzato su una scrivania, un tavolo o su una ribaltina estraibile, con il supporto che tiene lo schermo in posizione verticale e la cover/tastiera con tasti mobili, il Pro è un portatile utile, tanto più che, a differenza di un iPad o di tablet Android, è possibile utilizzare pienamente tutti i programmi per PC. Ma il Pro è un compromesso sia come tablet che come notebook, offrendo meno porte e meno spazio di archiviazione rispetto a molti portatili e una tastiera che non si può paragonare a quelle di cui sono dotati i notebook. Ad alcuni utenti potrebbe non importare il prezzo o lo spessore del Surface Pro se gli consente di avere un tablet per alcuni utilizzi e un computer portatile per altri. Ma, come molti prodotti che cercano di essere due cose insieme, il Surface Pro con Windows 8 non fa alcuna delle due cose così bene come i device progettati per una sola funzione."

ARSTechnica ha messo a confronto direttamente i due tablet Windows 8 di Microsoft

Ars Technica

"Il maggior vantaggio del Surface Pro nei confronti del Surface RT consiste nella capacità di far funzionare quasi due decenni di applicazioni Windows. Ma queste applicazioni sono quasi universalmente applicazioni per mouse e tastiera, il che significa che si dovrà considerare il Surface Pro più come un portatile e meno come un tablet. Forse altre persone potranno utilizzare il form factor meglio di me. Sono sicuro che gli stessi mercati che hanno utilizzato tablet Windows negli ultimi 10 anni passeranno al Pro -se non sono già passati all'iPad. Sono sicuro che alcune persone lo troveranno "abbastanza buono" come computer portatile e per loro potrà essere un valido acquisto. Ma non per me."

CNET

"Abbiamo già visto un certo numero di device ibridi e convertibili, proposti dai soliti partner Microsoft, inclusi il Lenovo Yoga 11S, l'HP EliteBook Revolve e il Lenovo ThinkPad Helix [...] Il Surface Pro competerà con tutti questi prodotti e con altri ancora. Ma, sulla base della bontà della Type Cover e dello schermo per non parlare delle sue ridotte dimensioni, il Surface Pro sembra ben attrezzato per risultare il migliore di tutti. Dal momento in cui è stato annunciato, la vera killer feature è stata la Type Cover e il successo o il fallimento del Surface dipenderà dalla sua capacità di risultare confortevole e produttiva. E penso che lo sia. Microsoft e il Surface Pro sono riusciti a dimostrare il punto più difficile: che un tablet dotato di una cover che integri una tastiera funzionale può sostituire un portatile normale, o anche un PC desktop. I punti più delicati come la necessità di un segmento di riferimento, un prezzo migliore che includa anche la Type Cover invece di lasciarla come accessorio e un maggiore durata della batteria - e, forse, snellire un po' il device- si spera possano arrivare con i prossimi modelli. In questo momento comunque il Surface Pro funziona."

ZDNET

"Sospetto che l'acquirente ideale di questo device sia qualcuno che lavori in grandi uffici e faccia continuamente su e giù tra le sale riunioni dotate di accesso WiFi e prese di corrente. Il Surface Pro brilla assolutamente in uno scenario simile, e funziona altrettanto bene anche per uscite occasionali fuori dall'ufficio: un'ora o due in un coffee shop, un breve volo per incontrare un cliente, poche ore sul divano la sera, con un occhio alla TV e un altro a Twitter. Aiuterà anche se la persona è già ben connessa nell'ecosistema Microsoft e ai servizi cloud, conosce già Windows 8 e non vede l'ora di passare a un device touch. In breve è perfetto per chiunque sia già inserito in un ambiente di lavoro Microsoft-centrico. [...] Non mi aspetto comunque che Surface Pro sia un grande successo per Microsoft. Troppe persone avranno buone ragioni per dire di no, almeno per ora. Ma rappresenta una solida, interessante, avventurosa alternativa per chiunque voglia passare del tempo di qualità oggi, esplorando la visione del futuro secondo Microsoft." 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy