Home News RIM PlayBook OS 2.0 e BBX con supporto alle apps Android

RIM PlayBook OS 2.0 e BBX con supporto alle apps Android

RIM PlayBook OS 2.0 e BBX con supporto alle apps AndroidResearch in Motion ha presentato BlackBerry Playbook OS 2.0 e il nuovo BBX. Entrambe le soluzioni supporteranno nativamente le applicazioni progettate per Android.

In occasione del DevCon 2011, RIM – Research in Motion ha presentato le novità più importanti sotto il profilo software che andranno ad equipaggiare gli smartphone e i tablet di prossima generazione e quelli attuali se coinvolti negli aggiornamenti. Una delle prime novità consiste nell’introduzione del Native Software Developer Kit 1.0 (NDK), una suite dedicata allo sviluppo di applicazioni native per il PlayBook. Oltre questo, arriva la tanto attesa prima beta di NDK 2.0 che comprende il download di Blackberry PlayBook OS 2.0, il nuovo sistema operativo che introduce interessanti feature oltre a migliorare le prestazioni complessive rispetto alla release precedente.

Blackberry Playbook OS 2.0

Scaricabile direttamente da DevZone, Playbook OS 2.0 offre la possibilità di eseguire applicazioni nativamente progettate per il sistema operativo Android. Questa rappresenta una novità piuttosto interessante se si considera la versatilità che l’OS dimostra. D’altro canto, RIM aveva in mente questa funzionalità già da tempo. Uno dei maggiori vantaggi derivanti consiste nel fatto che gli sviluppatori Android potranno realizzare applicazioni dirette anche agli utenti Blackberry.

Inoltre, BlackBerry PlayBook OS 2.0 include anche il supporto ad Adobe AIR 3.0, Adobe Flash 11 e WebGL, estendendo di fatto le capacità del dispositivo che lo ospita. RIM sfrutta il DevCon per delineare quelle che saranno le future soluzioni software. Il sistema operativo che verrà installato sui prossimi tablet e smartphone non differirà più in base al tipo di dispositivo ma sarà universale per ogni prodotto RIM. Il nome di questo OS è BBX e rappresenterà un anello di congiunzione tra le funzioni proprie di Blackberry OS destinato attualmente agli smartphone, e quelle di Blackberry Tablet OS.

Tra le righe si legge un approccio simile a quello del colosso di Mountain View che, con Android Ice Cream Sandwich, uniforma la piattaforma software ad una vasta tipologia di dispositivi. BBX sarà un OS particolarmente versatile e in grado di consentire lo sviluppo di applicazioni lavorando con diversi strumenti. Ad esempio, sarà possibile utilizzare Adobe AIR, il C/C++ oppure HTML5 o BlackBerry WebWorks. Anche BBX integrerà nativamente il supporto alle applicazioni Android che verrà dunque portato anche sugli smartphone oltre che sui tablet.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy