Home News Da Realme, il primo smartphone con AI quad-camera da 64MP

Da Realme, il primo smartphone con AI quad-camera da 64MP

Da Realme, il primo smartphone con quad-camera da 64MPNon abbiamo ancora un nome né una data di lancio, ma Realme ha promesso che nella seconda metà di quest'anno presenterà il primo smartphone (flagship) con quad-camera da 64MP. E lo ha dimostrato, pubblicando la prima foto scattata con il sensore ISOCELL Bright GW1 di Samsung.

Realme ha scattato la prima foto (in assoluto) da 64MP con uno smartphone ed ha annunciato ufficialmente l’intenzione di lanciare un nuovo terminale con fotocamera da 64MP, anche se per il momento non abbiamo né un nome né un codice prodotto. Dotato di un’inedita AI Quad-Camera (fotocamera quadrupla), che consentirà agli utilizzatori di esplorare nuovi terreni della fotografia tramite smartphone, il dispositivo verrà rilasciato nella seconda metà del 2019 (non c'è per ora una data o un periodo più preciso), ma la scelta che dimostra il grande sforzo intrapreso dall'azienda cinese per adempiere all’impegno di portare un'esperienza Dare-to-Leap ai consumatori di tutto il mondo.

foto da 64MP scattata dal flagship Realme

Il sensore primario da 64MP, che Realme utilizzerà per questo suo nuovo modello flagship, è conosciuto sotto il nome di ISOCELL Bright GW1, recentemente rivelato da Samsung, ovvero uno dei sensori con la più alta risoluzione sviluppato per gli smartphone di fascia alta. Grazie alla tecnologia ISOCELL Plus di Samsung, GW1 migliora significativamente la fedeltà cromatica e la sensibilità alla luce, oltre a dotare i sensori di immagine con pixel da 0,8 μm, senza alcuna perdita in termini di qualità, il che la rende una soluzione ottimale per lo sviluppo della fotografia in super risoluzione. GW1 è disponibile anche nel formato da 1/1,72 pollici, punto di riferimento attuale nel settore, con conseguente maggiore sensibilità alla luce rispetto al formato da 1/2 pollice. Grazie alla tecnologia Tetracell per la fusione dei pixel e allo specifico algoritmo, GW1 produce immagini da 16MP in ambienti poco illuminati e scatti da 64MP altamente dettagliati in ambienti più luminosi.

La cattura di foto e video è diventata parte importante della nostra vita quotidiana ma le persone hanno esigenze sempre più diversificate. L’uso di una quad-camera da 64MP consentirà uno maggiore spettro di possibilità per l’utilizzatore. La combinazione di una fotocamera quadrupla con l’IA soddisferà gli utenti in un'ampia varietà di scenari, consentendo loro di scattare a loro piacimento e vivere un'esperienza fotografica avanzata.

Oggi, le capacità fotografiche di uno smartphone sono diventate il fattore chiave nella decisione di acquisto e Realme si impegna a sviluppare capacità di storytelling del suo prodotto con un’esperienza fotografica Dare-to-Leap. Questa prima foto da 64MP scattata con uno smartphone mostra chiaramente l’impegno di realme nello sviluppo tecnologico e nell'innovazione. E nella seconda metà del 2019 le sorprese non sono certo finite!

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy