Home News Raspberry Pi Zero, la nuova board costa 5$

Raspberry Pi Zero, la nuova board costa 5$

Raspberry Pi Zero, la nuova board costa 5$La Raspberry Pi Foundation ha lanciato Raspberry Pi Zero, una piccola board (65 x 30 x 5 mm) da 5 dollari (o 4 sterline) che integra un processore Broadcom BCM2835, 512MB di RAM, microUSB e mini-HDMI.

A sorpresa, oggi, la Raspberry Pi Foundation ha lanciato Raspberry Pi Zero. E' ancora una board, ma con le stesse specifiche della Raspberry Pi originale ed un prezzo praticamente irrisorio. Costa 4 sterline (5 dollari o quasi 6 euro se preferite) ed è già in vendita presso i soliti rivenditori autorizzati UK e USA tra cui Element14, Pimoroni, The Pi Hut, Adafruit, Micro Center ed altri, in quantità limitata almeno per il momento e finché la produzione non raggiungerà un buon ritmo. Addirittura, qualcuno potrà riceverla gratis con una copia del numero di dicembre (n.40) di The MagPi, il magazine dedicato a Raspberry Pi, già nelle edicole del Regno Unito. Ma cosa sappiamo di Raspberry Pi Zero?

Raspberry Pi Zero

La nuova board nasce da un'esigenza: risparmiare, anche nel mondo degli sviluppatori. Raspberry Pi Model B e i suoi successori sono dev-board alla portata di tutti, con prezzi che oscillano da 20 a 35 dollari. Dal 2012, milioni di utenti hanno utilizzato un Raspberry Pi per fare i primi passi nella programmazione, ma l'obiettivo della Fondazione è quello di raggiungere anche coloro che non possono permettersi certi costi. Raspberry Pi Zero, quindi, è dedicata agli utenti che vogliono cimentarsi con "lo sviluppo", spendendo poco.

La nuova board è realizzata in Galles ed, in 65 x 30 x 5 mm, integra un processore Broadcom BCM2835 (ARM11) da 1GHz, il 40% più veloce di Raspberry Pi, con GPU VideoCore IV, 512MB di SDRAM LPDDR2 ed uno slot per schede microSD (da acquistare separatamente). A bordo, troviamo una porta mini-HDMI per video 1080p60, porte microUSB per dati e alimentazione, un header da 40 PIN GPIO per espansioni. Raspberry Pi Zero è compatibile con il software di Raspberry Pi Model B/B+ e A+, quindi potrà funzionare con Raspbian ed altre distribuzioni Linux personalizzate.