Home News Raspberry Pi Zero, la nuova board costa 5$

Raspberry Pi Zero, la nuova board costa 5$

Raspberry Pi Zero, la nuova board costa 5$La Raspberry Pi Foundation ha lanciato Raspberry Pi Zero, una piccola board (65 x 30 x 5 mm) da 5 dollari (o 4 sterline) che integra un processore Broadcom BCM2835, 512MB di RAM, microUSB e mini-HDMI.

A sorpresa, oggi, la Raspberry Pi Foundation ha lanciato Raspberry Pi Zero. E' ancora una board, ma con le stesse specifiche della Raspberry Pi originale ed un prezzo praticamente irrisorio. Costa 4 sterline (5 dollari o quasi 6 euro se preferite) ed è già in vendita presso i soliti rivenditori autorizzati UK e USA tra cui Element14, Pimoroni, The Pi Hut, Adafruit, Micro Center ed altri, in quantità limitata almeno per il momento e finché la produzione non raggiungerà un buon ritmo. Addirittura, qualcuno potrà riceverla gratis con una copia del numero di dicembre (n.40) di The MagPi, il magazine dedicato a Raspberry Pi, già nelle edicole del Regno Unito. Ma cosa sappiamo di Raspberry Pi Zero?

Raspberry Pi Zero

La nuova board nasce da un'esigenza: risparmiare, anche nel mondo degli sviluppatori. Raspberry Pi Model B e i suoi successori sono dev-board alla portata di tutti, con prezzi che oscillano da 20 a 35 dollari. Dal 2012, milioni di utenti hanno utilizzato un Raspberry Pi per fare i primi passi nella programmazione, ma l'obiettivo della Fondazione è quello di raggiungere anche coloro che non possono permettersi certi costi. Raspberry Pi Zero, quindi, è dedicata agli utenti che vogliono cimentarsi con "lo sviluppo", spendendo poco.

La nuova board è realizzata in Galles ed, in 65 x 30 x 5 mm, integra un processore Broadcom BCM2835 (ARM11) da 1GHz, il 40% più veloce di Raspberry Pi, con GPU VideoCore IV, 512MB di SDRAM LPDDR2 ed uno slot per schede microSD (da acquistare separatamente). A bordo, troviamo una porta mini-HDMI per video 1080p60, porte microUSB per dati e alimentazione, un header da 40 PIN GPIO per espansioni. Raspberry Pi Zero è compatibile con il software di Raspberry Pi Model B/B+ e A+, quindi potrà funzionare con Raspbian ed altre distribuzioni Linux personalizzate.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy