Home News Sempre più notebook con schermi da 14, 15.6, 17.3 e 18.4 pollici

Sempre più notebook con schermi da 14, 15.6, 17.3 e 18.4 pollici

Schermi NotebookLa produzione di pannelli LCD per notebook con rapporto di forma da 16:9 si sta velocemente diffondendo, con una crescità del 10% ogni trimestre a partire dalla seconda metà del 2008. Protagonisti saranno i tagli da 14, 15.6, 17.3 e 18.4 pollici.

Il nuovo rapporto di forma da 16:9 per gli schermi dei computer portatili, già ampiamente diffuso nel segmento dei televisori a schermo piatto, sta accelerando la sua corsa. Al momento attuale la stragrande maggioranza dei notebook utilizza pannelli da 16:10, anche se recentemente Acer ha inaugurato il nuovo formato, con i suoi modelli per l'intrattenimento multimediale da 16 e 18.4 pollici, conosciuti come Acer Aspire 6920G e Aspire 8920G.

Schermo LCD di un notebook

La produttrice taiwanese ha tuttavia annunciato di voler abbandonare completamente il formato da 16:10 nel più breve tempo possibile, proponendo esclusivamente una gamma di laptop basata sul 16:9. Anche gli altri marchi stanno iniziando a muoversi verso il nuovo rapporto di forma: secondo fonti industriali infatti, la maggiorparte dei produttori di notebook dovrebbe riuscire ad offrire almeno un modello della propria linea con schermi da 14 o 15.6 pollici in formato da 16:9 entro il terzo trimestre del 2008.

La diffusione del nuovo formato dovrebbe quindi accelerare a partire dalla metà dell'anno in corso, con una crescita per trimestre del 10%. I nuovi pannelli da 14, 15.6 e 17.3 pollici saranno prodotti per la maggiorparte da AU Optronics (AUO) e da LG, mentre la diagonale da 18.4 sarà fornita da Samsung Electronics, Chi Mei Optoelectronics (CMO) e Chunghwa Picture Tubes (CPT). Acer ha già deciso che adotterà tutti i nuovi formati, mentre gli altri produttori devono ancora scegliere quale fra i due formati maggiori abbracciare: 17.3 o 18.4 pollici.

Le indiscrezioni rivelano che gli schermi da 17.3 pollici dovrebbero essere adottati da Dell e Toshiba, ma anche Asustek sembrerebbe orientata verso il medesimo taglio. La scelta tra le dimensioni più ampie sarà anche una questione di prezzo: i display da 17.3 pollici avrebbero infatti un costo inferiore di 15-25 dollari rispetto a quelli da 18.4 pollici. Di conseguenza i sistemi che li adotteranno, non avranno grandi differenze di prezzo se confrontati con le attuali proposte da 17.1 pollici in formato da 16:10.

La produzione in massa di display da 17.3 pollici tuttavia inizierà solamente durante il primo trimestre del 2009, dal momento che AUO ed LG sono in attesa del lancio dei primi notebook da parte dei produttori. Le prime aziende ad avvalersi degli schermi da 15.6 e 14 pollici saranno Acer, Asus, Sony e Lenovo, anche se come già detto, durante il terzo trimestre del 2008, almeno i dieci maggiori vendor di computer portatili dovrebbero riuscire a commercializzare le prime proposte con schemi da 15.6 pollici.