Home News Panasonic Toughpad FZ-E1 ed FZ-X1, tablet corazzati e produttivi

Panasonic Toughpad FZ-E1 ed FZ-X1, tablet corazzati e produttivi

Panasonic Toughpad FZ-E1 ed FZ-X1, tablet corazzati e produttiviPanasonic è presente all'IFA 2014 con i suoi Toughpad FZ-E1 ed FZ-X1, tablet rugged da 5 pollici dotati di funzionalità dati e voce, pensati per i mobile worker che necessitano al tempo stesso di soluzioni performanti ma anche robuste e resistenti. Equipaggiati rispettivamente con sistema operativo Windows Embedded 8.1 Handheld e Android 4.4.2, resistono a cadute fino a 3 metri di altezza e utilizzano dei SoC Qualcomm Snapdragon.

Come da tradizione, il brand Panasonic è legato soprattutto ai device fully rugged pensati per i mobile worker che operano in situazioni ambientali estreme e necessitano dunque di dispositivi particolarmente robusti. L'azienda nipponica ha quindi presentato a Berlino i Toughpad FZ-E1 ed FZ-X1, tablet da 5 polliciaz con Windows e Android, già visti al Mobile World Congress di inizio anno ma che solo ora si apprestano a sbarcare in Europa. Da allora i due dispositivi non sono cambiati molto, tranne per quanto riguarda il sistema operativo del modello Android-based, che ora è in versione Android 4.4.2 KitKat (a febbraio invece c'era la release 4.2.2 Jelly Bean).

Panasonic ToughPad FZ-E1

Panasonic ToughPad FZ-E1 Panasonic ToughPad FZ-E1

Entrambe le varianti comunque sono accomunate dallo straordinario chassis in lega di magnesio che, con una resistenza alle cadute da 3 metri di altezza sul cemento, garantisce un’affidabilità ben superiore ai parametri MIL-STD-810G. Presente anche la certificazione IP68 contro le infiltrazioni di polvere e liquidi con capacità di restare immersi in acqua fino a 1.5 metri di profondità per un massimo di 30 minuti. I due tablet inoltre possono anche funzionare in un range di temperature comprese da -20 a 60° C, grazie a un riscaldatore integrato, e sono ovviamente testati per resistere anche a urti, vibrazioni, altitudine ed umidità estrema.

I Toughpad FZ-E1 ed FZ-X1 offrono anche diverse caratteristiche indirizzate all'utenza business, come ad esempio il display HD multi-touch capacitivo a 10 punti di contatto, leggibile alla luce del sole e anti-riflesso, in grado di funzionare anche con i guanti e dotato di funzionalità di rilevamento della pioggia, per permettere l’utilizzo single touch. I device, che sono anche dotati di fotocamera posteriore da 8 Mpixel con flash LED e fotocamera frontale da 1.3 Mpixel, sono poi disponibili in diverse configurazioni, con lettore barcode 1D/2D e vari accessori, per consentire a ciascuna azienda di creare il proprio strumento ideale.

Panasonic ToughPad FZ-X1 Panasonic ToughPad FZ-X1

Panasonic ToughPad FZ-X1

Per quanto riguarda l'equipaggiamento invece i due Toughpad utilizzano lo stesso display da 5 pollici con risoluzione di 1280 x 720 pixel, mentre all'interno ci sono 2 GB di RAM e 32 GB di memoria dedicata allo storage ed espandibile tramite schede microSD. A completamento troviamo infine moduli NFC, Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.0, GPS e 4G-LTE, porta microUSB, jack audio per cuffie, sistema audio con due speaker posti sul frontale, nella parte bassa, e batteria da 6200 mAh di tipo hot swap, con autonomia massima di 14 ore. A differenziare il Panasonic Toughpad FZ-E1 dall'FZ-X1 dunque è unicamente il sistema operativo, che nel primo caso è Windows Embedded 8.1 Handheld e il SoC adottato, un Qualcomm Snapdragon MSM8974AB da 2.3 GHz per il primo e uno Snapdragon APQ8064T da 1.7 GHz per il secondo.

Il Panasonic Toughpad FZ-X1 è già disponibile con un prezzo di base di 1385 euro IVA esclusa, mentre il Panasonic Toughpad FZ-E1 arriverà solo a novembre, al costo di 1428 euro, sempre IVA esclusa. Continuate però a seguirci perché nelle prossime ore pubblicheremo una foto-gallery e il nostro video hands-on dal vivo.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy