Home News Panasonic Toughbook CF-19 ATEX notebook ignifugo

Panasonic Toughbook CF-19 ATEX notebook ignifugo

ImageIl tablet PC convertibile rugged Panasonic ToughBook CF-19 guadagna la certificazione ATEX, soddisfacendo rigorosissimi requisiti per l'uso in aree potenzialmente esplosive, come raffinerie di petrolio e industrie chimiche.

Il Toughbook CF-19 di Panasonic ha ottenuto la certificazione ATEX, secondo la vigente direttiva europea, come già in passato il suo predecessore CF-18, primo computer portatile della categoria ad ottenerla. Dal 1° Luglio 2003, ATEX è la normativa europea vigente per i mezzi di produzione per i quali è previsto l'impiego in aree potenzialmente esplosive, come ad esempio le stazioni di servizio, le raffinerie di petrolio e le industrie chimiche.

{multithumb}ImageAttraverso la combinazione di caratteristiche moderne e la certificazione ATEX, il Panasonic Toughbook CF-19 ATEX garantisce la massima sicurezza e professionalità in ambienti potenzialmente pericolosi. ATEX (abbreviazione di "ATmosphères Explosibles") è il nome convenzionale della direttiva 94/9/CE e della direttiva ATEX 1999/92/CE. Queste due normative sono alla base delle disposizioni vincolanti relative alle caratteristiche, all'installazione e alla manutenzione degli impianti e dei prodotti, per quanto riguarda la protezione contro le esplosioni di sistemi, apparecchi e componenti elettrici e non. Panasonic ha prodotto il Toughbook CF-19 certificato ATEX in collaborazione con il gruppo TÜV Rheinland.

Secondo la direttiva ATEX, le aree a rischio di esplosione vengono classificate in tre zone di pericolo (0, 1 e 2). Tale classificazione si basa sulla frequenza con cui si manifestano gas, vapori o nebbie pericolosi. Per quanto riguarda la zona pericolosa 2, per la quale è autorizzato l'impiego del CF-19, essa è un'area in cui il pericolo di esplosione normalmente non sussiste o sussiste soltanto per brevi periodi. In tali aree potenzialmente esplosive, gli apparecchi elettrici come i notebook, possono rappresentare una fonte di pericolo a causa della produzione di scintille. Per questo motivo sul CF-19 sono stati apportati cambiamenti, alle batterie e alla scheda madre, in modo che non vi siano pericoli in caso di incidenti.

Dato che le miscele gassose esplosive possono infiammarsi in presenza di superfici incandescenti, la direttiva ATEX prevede anche una suddivisione dei gas e dei vapori in classi di temperatura. Secondo tali classi di temperatura, i mezzi di produzione e altri impianti tecnologici protetti contro le esplosioni, presentano superfici tali da escludere la possibile accensione superficiale. Il Panasonic Toughbook CF-19 può essere esposto ad una temperatura superficiale massima di 200 °C (corrispondente alla classe di temperatura T3) senza subire danni. Realizzato con una robusta lega di magnesio, per il modello ATEX è stato inoltre creato un case speciale in cuoio, che anche in caso di cadute del notebook previene la formazione di scintille che potrebbero innescare un'esplosione, in ambienti in cui c'è presenza di gas, come previsto per la zona 2. Al contempo, grazie alla caratteristiche di robustezza del Toughbook, si proteggono i dati più importanti e sensibili, anche in situazioni critiche.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy