Home News Notebook: prezzo dei componenti in salita

Notebook: prezzo dei componenti in salita

Prezzi componenti notebookLa carenza dei componenti non è il problema più sentito nella produzione di notebook OEM. Secondo la compagnia Wistron il costo dei materiali è la nuova spina nel fianco dell’intera produzione globale.

Pur essendo sicuro di rispettare gli obiettivi fissati nelle vendite di notebook per il 2008, il presidente di Winstron, Simon Lin ha sottolineato che il costo dei materiali è stato il più grande ostacolo per la produzione dei notebook OEM, un disagio ancora più grave della nota carenza di alcuni componenti interni.

“Grazie agli sforzi congiunti di tutti i produttori OEM, le difficoltà di approviggionamento delle batterie agli ioni di litio non sono più un problema”, afferma Lin. “Anche per quanto riguarda la scarsità di pannelli LCD e chassis si è lavorato molto, e allo stato attuale il problema è stato quasi totalmente risolto. La carenza di forza lavoro in Cina inoltre non dovrebbe determinare un impatto critico nell’industria dei notebook nella seconda metà del 2008”.

Lin ha poi aggiunto che l’aumento del prezzo di materiali e manodopera è la questione più urgente da affrontare. I costi di produzione continuano infatti a salire anche a causa dell’aumento del prezzo del petrolio e dei costi dell’energia elettrica. Fattori che hanno come risultato immediato non solo un aumento del prezzo finale del prodotto ai danni dell’utente, ma anche un sostanziale freno alla redditività dei produttori OEM.

Avendo già spedito oltre nove milioni di notebook nel primo semestre del 2008, il nuovo lancio dei nuovi notebook avverrà in nel corso della stagione estiva e della riapertura delle scuole, stimolando ulteriormente le vendite nel terzo trimestre. Simon Lin è convinto che Wistron riuscirà a finalizzare l’obiettivo prefissato di 20 milioni di unità nel 2008.

 

 

Commenti (1) 

RSS dei commenti
bah... mi sembra molto strano questo problema!
da anni il costo dei componenti dei pc è in continua discesa (con 500€ ti porti a casa un pc completo, ok da supermercato ma fino a 2 anni fa te lo sognavi a quel prezzo!).
mancanza di manodopera in cina?? ma se sono in 1,2 miliardi di persone... chi ci crede che non c'è manodopera?

Simon Lin, va a lavorare! (così sopperiamo alla mancanza di manodopera) :lol:  
0

omino_duff

giugno 27, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy