ImageIntel e Asus fanno il punto della situazione. I sistemi a basso costo rappresentano un settore in continua crescita, destinato ad esplodere nel 2008-2011. Un bilancio senza dubbio positivo!

Secondo Digitimes, le vendite di sistemi low-cost sarebbero in forte crescita! A tal riguardo, Intel avrebbe programmato, tra il 2008 ed il 2011, un carico di spedizioni pari circa a 100 milioni di unità di sistemi a basso costo, i quali comprendono dispositivi portatili di ultima generazione MID, netbook e nettop.

Shen Jerry, presidente Asustek, conta invece di vendere circa 10 milioni di unità entro il 2008, destinate a raddoppiare a 20 milioni nel 2009. Secondo queste previsioni, quindi, la produzione di sistemi portatili netbook e PC desktop low cost, nettop, dovrà necessariamente aumentare i suoi ritmi, fino a raddoppiare i tempi di sviluppo tra il 2008 e il 2011, obbligando le maggiori aziende produttrici a rispondere in breve tempo alla crescente domanda degli utenti.

In particolare, l'azienda di Santa Clara desidera raggiungere 47 milioni di unità netbooks vendute nel periodo 2008-2011, e circa 60 milioni di unità di sistemi nettop. Shen ha sottolineato che i computer a basso costo non sono soltanto una categoria emergente del mercato, per il loro rapporto qualità/prezzo, ma rappresentano anche un settore in forte crescita nei mercati più maturi, portando ad un forte impulso nel corso dei prossimi anni.


 

Commenti