Home News Motorola Razr è il primo flip-phone con display flessibile. In Italia a 1599€

Motorola Razr è il primo flip-phone con display flessibile. In Italia a 1599€

Motorola Razr è il primo flip-phone con display flessibile. In Italia a 1599€Motorola Razr eredita il DNA dell'iconico flip-phone Razr, dando vita al primo smartphone a conchiglia con display flessibile. Sarà in preordine in Italia a partire dall'inizio di dicembre a 1599 euro. Prime immagini e specifiche tecniche complete.

Come previsto nelle ultime indiscrezioni, Motorola ha rispolverato il marchio ed il design del suo iconico flip-phone Razr che ha segnato un'epoca, per farne uno smartphone di ultima generazione. Il nuovo Motorola Razr eredita alcuni dettagli estetici dai vecchi StarTac, ma in una chiave decisamente più moderna, anzi quasi futuristica: Motorola Razr è il primo smartphone a conchiglia realizzato con un display flessibile che si piega del tutto e si apre completamente fino a visualizzare un grande display anziché un piccolo schermo con tastierino numerico.

È un approccio molto diverso dai foldable rivali Samsung, Huawei e Royole, perché non è uno smartphone che si trasforma in tablet ma è un telefono che si ripiega per diventare ancora più piccolo. C'è solo un elemento in comune con i pieghevoli più moderni ed è il prezzo: in Europa (Italia inclusa), Motorola Razr sarà disponibile in prevendita a partire dal 4 dicembre a 1599 euro.

Motorola Razr

Ed è chiaro che ad un simile prezzo, Motorola Razr sarà molto più costoso di flagship non pieghevoli come Samsung Galaxy S10+ o iPhone 11 Pro, ma sarà anche uno smartphone dal design unico, che è costato anni di lavoro all'azienda e Motorola non ne fa troppo mistero: nelle fasi iniziali di ricerca e sviluppo ha ideato e collaudato oltre 20 differenti prototipi, fino a verificare che il design a conchiglia - da tutti noi conosciuto e apprezzato - è la soluzione perfetta per soddisfare la portabilità senza compromettere però l'esperienza utente.

Motorola Razr è quindi caratterizzato da uno schermo principale Flex View POLED (ovvero OLED in plastica) da 6.2 pollici con risoluzione di 2142 x 876 pixel e aspect ratio di 21:9, un notch in alto ed un mento piuttosto pronunciato perché a filo con la parte superiore quando lo schermo è piegato. Il secondo display è un OLED da 2.7 pollici (800 x 600 pixel) che Motorola chiama il display Quick View, utile per vedere le notifiche, gli aggiornamenti e altre informazioni quando lo smartphone è chiuso, ma anche per controllare la riproduzione playlist, interagire con Google Assistant, effettuare pagamenti tramite NFC e Google Pay e persino utilizzare la fotocamera principale del telefono per scattare selfie mentre lo schermo è piegato.

Motorola Razr

Grazie alla prima cerniera zero-gap, brevettata da Motorola, entrambi i lati del display flessibile rimangono perfettamente a filo quando il telefono è chiuso, proteggendo così lo schermo da polvere e impurità. L'azienda ha reingegnerizzato l'antenna per inserirla in uno spazio due volte più piccolo rispetto a quello degli smartphone attuali ed ha rivestito il dispositivo per renderlo idrorepellente. Lo smartphone è costruito in acciaio inossidabile e vetro 3D Gorilla Glass, ma il suo guscio esterno protettivo è resistente e piacevole al tatto, grazie ai materiali selezionati. Come il Razr originale, il nuovo Motorola Razr è sottile ed elegante, non presenta contrasti di colori né di materiali ma valorizza un design lineare e premium.

A proposito di fotocamera, Razr è fornito di un sensore principale da 16MP con stabilizzazione elettronica dell'immagine, autofocus laser e autofocus a doppio pixel. Frontalmente invece prende posto una selfie-camera da 5MP, utilizzabile solo quando lo smartphone è aperto. A bordo troviamo anche un solo speaker nella parte inferiore, ma quattro microfoni.

Motorola Razr Motorola Razr

Passando alla piattaforma hardware, ci aspetteremmo un processore top-di-gamma per uno smartphone così costoso, ma Motorola ha scelto un SoC Qualcomm Snapdragon 710 di fascia media per migliorare l'autonomia e gestire il calore, pur utilizzando una piccola batteria da 2510 mAh che si carica tramite un caricabatterie USB Type-C da 15 watt. Il resto delle specifiche prevede 6GB di RAM, 128GB di memoria interna (non espandile), WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, un lettore di impronte digitali e Android 9.0 Pie. Il telefono utilizza le eSIM per connettersi alle reti mobili 4G-LTE (5G non supportato) ed è privo di un jack audio da 3.5 mm, anche se nella confezione sarà inserito un adattatore ed un paio di auricolari Razr.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy