Home News Microsoft Surface Duo in anticipo

Microsoft Surface Duo in anticipo

Microsoft Surface Duo è in anticipoIl lancio era previsto per Natale 2020, ma sembra che Microsoft Surface Duo possa arrivare già quest'estate. Il nuovo smartphone a libro con doppio schermo da 5.6" e sistema operativo Android è quasi realtà.

Microsoft aveva dichiarato che i nuovi dual-screen Surface Neo e Surface Duo sarebbero arrivati soltanto alla fine del 2020 ma, secondo recenti indiscrezioni, almeno uno dei due prodotti potrebbe essere messo in commercio molto prima di quanto previsto. L'azienda di Redmond potrebbe infatti ancitipare all'estate la distribuzione del Surface Duo, un device già completo per quanto riguarda hardware e software, con processore Qualcomm e sistema operativo Android 10. In via di definizione sarebbero la personalizzazione dell'interfaccia e dell'esperienza con le app in-box specifiche del device. Windows Central afferma che, se tutto andrà secondo i piani, Microsoft completerà queste operazioni entro l'inizio di aprile per iniziare a spedire quantità limitate in tempo per l'estate. I primi dispositivi potrebbero essere rivolti principalmente a sviluppatori e appassionati, con l'annuncio della disponibilità in primavera insieme a Surface Go 2 e Surface Book 3.

Microsoft Surface Duo

Microsoft Surface Duo ha un design a libro composto da due schermi da 5.6", che ruotano fino a 360° intorno alla cerniera centrale e si combinano in un solo display da 8.3" quando è aperto. Tutte le varianti dovrebbero essere equipaggiate di SoC Qualcomm Snapdragon 855, mentre ciò che cambierà saranno i tagli di memoria, partendo da 6/64 GB per la variante base. In base a queste informazioni è possibile fare un primo bilancio: la presenza del processore top di gamma dello scorso anno sembrerebbe implicare l'assenza del supporto alla connettività 5G. Questa mancanza potrebbe avere un impatto considerevole sul successo commerciale di Surface Duo, poiché il 2020 sarà a tutti gli effetti l'anno della diffusione del nuovo standard di telefonia mobile, con tantissimi smartphone che lo adotteranno nei prossimi due anni. È logico supporre che il dispositivo debba essere lanciato prima possibile per non essere considerato troppo obsoleto rispetto ai concorrenti.

Microsoft ha iniziato a lavorarci nel 2016 col nome in codice "Andromeda" ed i progetti iniziali prevedevano che fosse uno dei primi prodotti ad essere distribuiti col sistema operativo Windows Core. Surface Duo sarebbe dovuto arrivare nel 2018 ma tutto è cambiato quando è stato deciso di utilizzare Android per non ripetere il fallimento dell'esperienza di Windows Phone. Il fatto che il device fosse già "pronto" da così tanto tempo spiega anche perché il terminale non abbia cornici sottili o sensori multipli per la fotocamera, caratteristiche introdotte all'inizio del 2018 e diventate ormai la norma.

È tutto da confermare anche in virtù dei vincoli di approvvigionamento dovuti alla chiusura delle fabbriche in Cina per l'epidemia di COVID-19. Se le condizioni non miglioreranno, Microsoft potrebbe non avere altra scelta che posticipare e abbandonare l'idea di annunciare anticipatamente Surface Duo.