Home News Mercato dei PC: HP cresce ai danni di Dell

Mercato dei PC: HP cresce ai danni di Dell

ImageSecondo le stime della società d'analisi iSuppli, il terzo trimestre del 2007 ha visto Hewlett-Packard rafforzare la sua indiscussa leadership nel mercato globale dei personal computer, ed a farne le spese sarebbe stata la texana Dell.

HP ha venduto 13,1 milioni di PC, ben 3,2 milioni in più rispetto al terzo trimestre del 2006, con una crescita percentuale di 32,7 punti. Questo risultato permette ad HP di consolidare la posizione di primo PC vedor mondiale, e va inquadrato in un periodo di forte crescita dell'intera industria dei computer. iSuppli ha calcolato, infatti, che le vendite complssive di PC sono cresciute del 13,8% rispetto allo stesso periodo di riferimento nell'anno precedente.

Il trend di crescita di Hewlett-Packard emerge chiaramente dalle cifre: la fetta di mercato della multinazionale americana è passata dal 16,5% del 2006, al 18,3% del secondo trimestre del 2008, e al 19.2% nell'ultima parte dell'anno.

"Continua il momento d'oro per Hewlett-Packard nel mercato dei PC, grazie alla sua fortissima presenza nel settore, ed alla strategia volta a capitalizzare la sua popolarità nel segmento mobile" afferma Matthew Wilkins, analista di iSuppli.

Image

Dal canto suo, Dell non ha ottenuto buoni risultati: con una magra crescita dell'1,5% rispetto all'anno passato, le vendite sono passate da 9,8 a 9,9 milioni nel mondo, mentre per quanto riguarda il suo share di mercato, pur continuando a detenere la seconda posizione, è scesa dal 16,3 al 14,6%, segnando il minor tasso di crescita fra i primi 5 produttori mondiali.

"Nonostante un ripensamento delle strategie di vendita ed il ritorno di MIchael Dell al timone della compagnia, c'è bisogno di tempo prima che questo cambiamento di rotta possa mostrare i suoi benefici", dice Wilkins.

Tra le altre cose, Dell ha dovuto anche fare i conti con la pressione di una rivale taiwanese particolarmente agguerrita, Acer, che durante il terzo trimestre ha ottenuto dei risultati impressionanti nel settore notebook, permettendogli di scalzare Dell dal secondo posto mondiale per questo reparto merceologico. Infatti Acer è riuscita ad ottenere la miglior performance globale nella vendita di personal computer nel Q3, con una crescita di ben il 68,8% in un anno! Le vendite sono così aumentate da 3,2 a 5,4 milioni di unità, con una fetta di mercato pari al 7,9% contro il 5,4% precedente.
Secondo Wilkins, "l'ascesa di Acer nel mercato generale dei PC deriva da performance eccezionali nel settore notebook, ed alla conservazione di un alto volume di vendite relativo nell'area Asia-Pacifico ed Europa. Acer si sta muovendo bene, con una politica dei prezzi molto aggressiva".

La crescita di Acer è senza dubbio alcuno estremamente positiva, tuttavia non è stata sufficiente per scalzare dal terzo posto il produttore cinese Lenovo, che adesso detiene l'8,1% del mercato. E' molto probabile che nel quarto trimestre ci sarà il sorpasso di Acer ai danni di Lenovo, grazie anche alla recente acquisizione di Gateway, ed al momento d'oro nel settore notebook.

Da un punto di vista generale, il segmento notebook ha continuato a rosicchiare terreno ai desktop, con una crescita del 33,5% su base annua. Nonostante questo, il mercato dei PC fissi è florido come sempre, segnando una crescita annuale del 3,4%. Il mercato aggregato dei computer portatili e desktop ha segnato un incremento del 12%.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy