Home News Ecco le limitazioni per i netbook con Windows 7

Ecco le limitazioni per i netbook con Windows 7

Ecco le limitazioni per i netbook con Windows 7Microsoft rilascia una nuova lista di specifiche hardware e restrizioni per i netbook che si avvarranno di Windows 7 Starter Edition e Home Basic Edition: stando alle ultime indiscrezioni, l'azienda avrebbe inoltre deciso di rimuovere la limitazione delle tre applicazioni in contemporanea per la release Starter Edition.

Il lancio di Microsoft Windows 7 è sempre più vicino. Gli utenti di netbook attendono con particolare interesse il nuovo sistema operativo, che dovrebbe finalmente permettere all'ormai spossato Windows XP di porre termine al proprio mandato all'interno del segmento low-cost. Microsoft ha precedentemente annunciato le diverse varianti di Windows 7; i netbook si serviranno prevalentemente delle versioni "Starter Edition" ed "Home Basic Edition", che permetteranno ai produttori di mantenere prezzi di mercato relativamente bassi per competere con le soluzioni Linux-based.

Secondo recenti indiscrezioni provenienti dal Web, a causa delle numerosissime polemiche circa il limite software imposto dal colosso di Redmond alla versione Windows 7 Starter Edition che avrebbe dovuto impedire l'esecuzione di più di tre applicazioni in contemporanea, Microsoft avrebbe deciso di venire incontro alle richieste dei consumatori e di eliminare la restrizione.

Windows 7 limitazioni 

Nel mentre gli OEM hanno diffuso una lista di specifiche hardware massime che dovranno essere rispettate dai produttori per poter preinstallare Windows 7: tali limitazioni sono valide solamente per le versioni Starter ed Home, e devono essere ancora confermate da Microsoft. Stando alla tabella stilata da Tech ARP, le nuove specifiche sarebbero decisamente più chiare e semplici rispetto a quelle adottate per i sistemi operativi Windows Vista ed XP.

I netbook potranno adoperare qualunque tipo di pannello LCD touchscreen, purchè esso abbia una diagonale non superiore ai 10.2 pollici, ed avranno la possibilità di impiegare hard disk con capienza massima di 250GB o drive SSD da 64GB. Per quanto riguarda la CPU, è d'obbligo l'utilizzo di una soluzione single-core con frequenza massima di 2GHz e TDP massimo pari a 15W (solo processore). Non vi sono invece restrizioni a livello di grafica.

Questi vincoli appaiono immediatamente anacronistici a chiunque abbia una minima conoscenza dell'attuale settore ultramobile: già da alcune settimane i netbook hanno superato il muro dei 10" di diagonale, mentre si attendono le prime CPU Atom dual core. Facile prevedere che Microsoft possa deguare i suddeti parametri ai nuovi standard che si stanno affermando nella categoria netbook.

 

Commenti (4) 

RSS dei commenti
non capisco xkè non dovrebbero andare oltre i 10.2.. secondo me i pannelli da 11 sarebbero perfetti  
0

ang3lx

maggio 23, 2009

perche' le licenze per i netbook non le faranno pagare quanto quelle per PC standard, quindi mettono dei paletti oltre i quali bisogna comprare la licenza normale  
0

Dgenie

maggio 23, 2009

io ho 2gb di ram, vabbe..  
0

Crash01

maggio 24, 2009

cosa si fa per i soldi!  
0

psyco

maggio 24, 2009

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy