Home News La piattaforma Intel Montevina al bivio: Fundamental vs Professional

La piattaforma Intel Montevina al bivio: Fundamental vs Professional

ImageSecondo le più recenti indiscrezioni, sono previste due differenti versioni della piattaforma Montevina, destinata a succedere a Centrino Pro (Santa Rosa) nel 2008: Montevina Fundamental e Montevina Professional. 

Mentre al CeBIT iniziano ad affacciarsi i primi portatili basati sulla prossima piattaforma Intel Centrino Pro (aka Santa Rosa), i progettisti Intel stanno già lavorando alacremente allo sviluppo della piattaforma che la sostituirà del 2008, nome in codice Montevina. Di Montevina ci siamo già occupati con un recente articolo che ne elencava i componenti, primo fra tutti il processore Penryn, anch'esso oggetto di varie notizie ad anticipazioni

Image

Ma, in questi giorni, fonti vicine ad Intel, richiamate da DailyTech, hanno riferito che nel corso della settimana sarebbero state apportate delle modifiche alla originaria composizione della piattaforma Montevina. In particolare, il corso originario di Montevina ha subito una bifocazione in due rami, Montevina Fundamental e Montevina Professional.

Montevina Professional:

  • Processore Penryn realizzato con processo produttivo a 45nm e dotato di istruzioni SSE4 e TDP di 29W;
  • Chipset Cantiga GM/PM (a seconda della presenza o meno del sottosistema grafico integrato);
  • Southbridge ICH9M-Enhanced;
  • Echo Peak 3x3 AGN o 1x2 AGN o Shirley Peak 3x3 AGN o 1x2 AGN (ex Shiloh?);
  • Gigabit Ethernet (Boaz?);
  • Intel AMT 4.0
  • Intel VT-x e VT-d;
  • Intel Turbo Memory 2.0.

Montevina Fundamental:

  • Processore Penryn realizzato con processo produttivo a 45nm e dotato di istruzioni SSE4 e TDP di 29W;
  • Chipset Cantiga GM/PM (a seconda della presenza o meno del sottosistema grafico integrato);
  • Southbridge ICH9M;
  • Echo Peak 3x3 AGN o 1x2 AGN o Shirley Peak 3x3 AGN o 1x2 AGN (ex Shiloh?).

Come emerge da questa sintetica lista di componenti, la piattaforma Montevina Fundamental è destinata ad un target prettamente consumer, di fascia medio-bassa, mentre la piattaforma Montevina Professional sarà destinata alla fascia alta del mercato ed ai prodotti business. Le componenti principali restano pressoché identiche in entrambe le piattaforme: processore Penryn, chipset Cantiga (con o senza grafica integrata), southbridge Intel ICH9M e modulo wireless.

A quest'ultimo riguardo bisogna sottolineare una leggera differenza rispetto alle informazioni finora in nostro possesso: si supponeva che il modulo Wi-Fi, con supporto per Wi-MAX integrato, avesse il nome in codice "Shiloh", mentre da quanto emerge ora ci sono due moduli distinti, uno che combina Wi-Fi e Wi-MAX, l'altro dotato unicamente di supporto per il wireless (nello standard 802.11n), denominati rispettivamente "Echo Peak" e "Shirley Peak".

Ciò che distingue la piattaforma Montevina Fundamental dalla sua equivalente professionale, sarà, invece, la mancanza di una scheda di rete Gigabit Ethernet (in precendenza indicata con il nome in codice "Boaz") e di alcune tecnologie evolute come la virtualizzazione (Intel VT), l'active management (AMT) e la seconda versione di Intel Turbo Memory. Quest'ultima è attualmente conosciuta con il nome in codice "Robson", ma dovrebbe assumere il nome definitivo di Intel Turbo Memory 1.0 al momento dell'uscita della piattaforma Santa Rosa ai primi di Maggio.

La data di lancio di Montevina resta fissata per la seconda metà del 2008.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy