Home News IDF 2008 Shanghai: Intel Nehalem Quad Core a 3.2GHz

IDF 2008 Shanghai: Intel Nehalem Quad Core a 3.2GHz

ImageLa manifestazione dell'IDF 2008 non poteva che essere il palcoscenico migliore per presentare al pubblico i processori Nehalem, successori dei Penryn: un modello Quad Core da 3.2GHz è stato mostrato durante una simulazione tridimensionale.

In queste ultime ore, vi abbiamo già parlato approfonditamente delle specifiche tecniche e delle performance promesse dai futuri processori Nehalem. Si tratterà di CPU con un numero di core compreso tra due e otto, integrati in un package unico che utilizzerà ovviamente un singolo socket. La nuova architettura del Simultaneous Multi-Threading (SMT) permetterà di gestire 2 thread per ogni core, per un massimo di 16 per processori da 8 core. Come per l'architettura Core, Nehalem sarà alla base di tutti i tipi di sistemi: notebook, desktop e server.

Inoltre sarà possibile utilizzare lo spazio vuoto sul die, lasciato da eventuali core non presenti, per integrare altre tecnologie direttamente sul processore: il caso più ovvio è quello del chip grafico. I modelli quad core saranno dotati di 1.366 pin e 731 milioni di transistors: ogni core avrà la propria cache L2 "personale" di 256KB, mentre una cache da 8MB verrà utilizzata in condivisione da tutti i core.  Il controller di memoria integrato supporterà le memorie DDR3 da 1333MHz in tri-channel, ed il processore sarà direttamente interfacciato con un HUB di I/O completamente nuovo, con nome in codice Tylersburg, tramite il rivoluzionario bus Intel QuickPath Interconnect, che prenderà il posto dell'ormai anziano ma glorioso FSB (Front Side Bus). Tylersburg supporterà un processore singolo tramite QuickPath, pensato per Desktop high-end, e un sistema a doppio socket per le performance più elevate. Ci si aspetta di vedere i primi processori Nehalem in commercio, seguendo la strategia del "Tick-Tock" Intel, per il mese di Gennaio 2009.  

{multithumb}ImageImage

I colleghi di Hexus.net sono riusciti a fotografare alcuni sistemi dotati di architettura Nehalem, esposti al pubblico su piattaforme desktop: dopo una simulazione tridimensionale di un flusso d'aria dinamico, per mostrare le potenzialità della CPU, è stato possibile catturare una schermata tratta da Gestione Periferiche del sistema operativo. Il processore è un quad core Bloomfield da 3.2GHz, che l'OS identifica con 8 core a causa della tecnologia SMT. Intel non ha ancora rivelato quale sarà l'intervallo di clock per questo tipo di CPU, tuttavia si ipotizza che già nel quarto trimestre del 2008 sentiremo parlare di clock da 3.6GHz.

Commenti (2) 

RSS dei commenti
..l'unica cosa che mi preoccupa è che le software house non ci stanno dietro ad Intel che potrà sfornare anche gli otto o i sedici core.. ma se le applicazioni non sono ottimizzate per sfruttarli.. servono a poco!!!!!!! :cry:
E purtroppo fino ad oggi è successo così e dubito che nel prossimo futuro le cose migliorino. :cry:  
0

alfonso60

aprile 02, 2008

bravo alfonso, ottima osservazione, infatti Intel e Microsoft hanno avviato un programma di ricerca con alcune università per creare un nuovo modello di software che possa trarre vantaggio dalle future cpu multi-core, ne avevamo parlato qualche giorno fa.
questo non toglie che hai fatto notare una cosa giustissima  
0

Dgenie

aprile 02, 2008

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy