Home News Huawei MediaPad X1 in test: pregi e difetti

Huawei MediaPad X1 in test: pregi e difetti

Huawei MediaPad X1 in test. Tutta apparenza!Prima recensione per Huawei MediaPad X1, l'originale tablet cinese da 7 pollici con funzioni telefoniche, presentato a fine febbraio. Il giudizio è molto positivo, anche se mitigato dall'interfaccia proprietaria poco reattiva e dall'adozione di una versione di Android un po' datata.

I colleghi di CNET hanno pubblicato la recensione del Huawei MediaPad X1, un device originale mostrato per la prima volta al Mobile World Congress dello scorso febbraio, che contribuisce ancor di più a sfumare i confini tra tablet e smartphone, grazie all'integrazione su un tablet da 7 pollici di un modulo 4G-LTE che consente non solo l'accesso alla rete dati ma anche la possibilità di effettuare e ricevere chiamate.

Huawei Mediapad X1

Il tablet è molto ben costruito, con una cover in lega di alluminio, uno spessore assai contenuto e cornici sottilissime attorno al display. La scocca è priva di flessioni e l'assemblaggio ottimo. Lo schermo come detto è un 7 pollici Full HD che offre una densità soltanto di poco inferiore a quella di un iPad mini Retina. La qualità complessiva dunque è elevata, l'angolo di visione ampio e i colori vividi. Anche la piattaforma hardware è tale da assicurare in generale ottime performance, sia durante l'uso quotidiano che con i giochi. Cuore del sistema è infatti il SoC HiSilicon Kirin 910, formato da una CPU quad core ARM Cortex A9 da 1.6 GHz e da una GPU ARM Mali 450 MP4, affiancato da 2 GB di RAM e spazio di storage da 16 GB, espandibile con schede microSD, quest'ultima un'opzione sempre molto apprezzata.

Le perplessità invece emergono allorché si passa al software. Android è fluido e reattivo ma Huawei ha adottato una versione ormai abbastanza datata, la 4.2.2 Jelly Bean, una scelta che non ha del tutto convinto i nostri colleghi, che si aspettavano, se non Android 4.4 Kitkat, almeno la release 4.3 di Jelly Bean. La situazione è ulteriormente peggiorata dalla presenza di un'interfaccia proprietaria, Huawei Emotion, che non è piaciuta per due motivi fondamentali. La GUI infatti non è anzitutto ben ottimizzata e risulta poco reattiva, richiedendo a volte anche qualche secondo tra il comando e la sua esecuzione o durante le varie transizioni. La sua organizzazione, molto distante da quella di Android stock, non è poi stata apprezzata, soprattutto per il fatto di aver eliminato la visualizzazione a griglia di tutte le app installate, che ora invece sono distribuite in sei home differenti, organizzate per funzione. Alla fine però le riserve si limitano sostanzialmente a questi aspetti.

Huawei Mediapad X1 Huawei Mediapad X1

Huawei Mediapad X1

Colpisce invece la qualità della fotocamera: Huawei MediaPad X1 infatti ha una webcam anteriore da 5 Mpixel e soprattutto una fotocamera posteriore da 13 Mpixel con sensore Sony Exmor RS BSI, che permette di scattare fotografie di ottima qualità per un tablet. Pollice in su infine anche per l'autonomia, grazie alla batteria da 5000 mAh, che assicura almeno la copertura di una giornata lavorativa anche in condizioni di uso intenso.

Nell'insieme Huawei MediaPad X1, che in Italia non è ancora disponibile ma che si può acquistare direttamente dalla Cina tramite AliExpress al costo di 359.99 dollari, ossia circa 260 euro, è dunque un device valido, soprattutto per la fascia di prezzo al quale è proposto, e la particolarità di consentire anche le chiamate telefoniche ne aumenta l'appetibilità, frenata come detto esclusivamente da un comparto software non del tutto soddisfacente.

Huawei Mediapad X1

Huawei Mediapad X1 Huawei Mediapad X1

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy