Home News HP vuole acquisire EDS?

HP vuole acquisire EDS?

HP vuole EDSIl produttore di computer americano Hewlett Packard avrebbe intenzione di acquisire la multinazionale Electronic Data Systems (EDS), esperta in servizi IT, per la somma di 12-13 miliardi di dollari. 

HP ha confermato lunedì l'intenzione di acquistare EDS, il colosso dei servizi tecnologici e business, dopo le prime voci inizialmente riportate dal Wall Street Journal. Le prime indiscrezioni hanno fatto colare a picco le azioni di Hewlett-Packard, che dopo un calo del 6% sono state bloccate per eccesso di ribasso.

Le due aziende non hanno comunque voluto confermare l'acquisizione: "Non c'è la certezza che un accordo verrà raggiunto o che l'operazione venga effettuata. HP non intende commentare ulteriormente la vicenda fino a quando l'accordo non sarà firmato o le discussione terminate" ha fatto sapere Hewlett-Packard tramite una dichiarazione. EDS invece ha semplicemente ammesso che vi sarebbero "discussioni inoltrate" con HP.

Per una maggiore comprensione della possibile acquisizione è necessario confrontare i ricavi delle due aziende: mentre Hewlett-Packard nel 2007 ha avuto un introito pari a 104 miliardi di dollari, EDS ha ricavato 22,1 miliardi di dollari, con una crescita del 4% rispetto all'anno passato. Gli analisti hanno subito iniziato a programmare il futuro, confrontando in particolare HP con IBM.

Se HP riuscirà nell'intento di acquisire EDS, avrà una competitività estremamente maggiore contro IBM nel settore business. Inoltre mentre HP ha dalla sua parte la leadership indiscussa come PC vendor, Big Blue ha  venduto il suo reparto computer a Lenovo 4 anni fa. L'analista Gordon Haff ha commentato: "E' da molto tempo che HP cerca in un certo senso di raggiungere IBM. E' perfettamente comprensibile per HP evolversi in fornitore di servizi, avendo dalla sua parte una grande esperienza come fornitore tecnologico."

D'altronde la corsa di HP per il settore corporate è stata lunga e costellata di imprevisti. Già nel 2000 la multinazionale statunitense subì un danno finanziario dopo aver rivelato l'intenzione di acquisire PricewaterhouseCoopers Consulting (PWC), e le ingenti perdite mandarono l'affare a monte; fu poi la stessa IBM ad impossessarsi di PWC per 3,5 miliardi di dollari due anni dopo. Negli ultimi tempi tuttavia HP si è rafforzata con grandi spese, con le acquisizioni di Mercury Interactive, Opsware, SPI Dynamics, Bristol Technology e Peregrine. Con EDS, HP potrebbe finalmente "saldare i conti" con IBM; gli analisti sembrano d'accordo nel constatare che l'attuale CEO di HP Mark Hurd, a differenza del passato, abbia gli strumenti per riuscire ad operare, traghettando la sua azienda alle vette del mercato.

 

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy