Home News HP Spectre X360: convertibile da 13.3 pollici con Broadwell

HP Spectre X360: convertibile da 13.3 pollici con Broadwell

HP Spectre X360: convertibile da 13.3 pollici con BroadwellHP Spectre X360 è il nuovo convertibile di fascia alta da 13.3 pollici dell'azienda statunitense. Spesso meno di 16 mm e con un peso di soli 1.5 Kg, offre gli ingombri di un ultrabook uniti alla versatilità di un convertibile e a una piattaforma performante, adatta anche alla produzione di contenuti.

Al Mobile World Congress, Hewlett Packard ha presentato il nuovo HP Spectre X360, un notebook convertibile davvero interessante perché unisce la cura realizzativa, il design e gli ingombri di un ultrabook con la versatilità di un convertibile che può assumere diverse configurazioni, il tutto abbinato a una dotazione hardware sufficientemente potente da consentire non solo di svolgere i tipici task domestici o lavorativi anche in mobilità ma di affrontare anche attività produttive più pesanti, senza troppe difficoltà.

HP Spectre X360

L'aspetto è quello che colpisce a una prima occhiata, grazie alla bella scocca in lega di alluminio dal design pulito e lineare, che ha uno spessore di soli 15.9 mm e un peso di circa 1.5 Kg, ottimi valori per un 13.3 pollici, soprattutto pensando al fatto che si tratta di un convertibile. Nonostante le dimensioni poi, gli ingegneri HP sono riusciti a integrare anche una tastiera retroilluminata, un touchpad particolarmente ampio, tre porte USB 3.0, un lettore di memorie SD e due uscite video digitali, una di tipo HDMI e una mini DisplayPort.

Il display IPS come detto è montato su speciali cerniere che, consentendone la rotazione di 360°, permettono al device di assumere diverse configurazioni, da quella clamshell tradizionale a quella tablet, passando per quelle intermedie. Lo schermo è disponibile in due versioni, con risoluzione Full HD o QHD da 2560 x 1440 pixel, mentre il touchscreen utilizza la tecnologia ottica, che lo rende più reattivo, più sottile e più luminoso e quella PSR (Panel Self Refresh), che consente di spegnere determinate zone del pannello e di disabilitare il refresh al fine di risparmiare energia quando i contenuti a schermo sono di tipo statico (pagine web, documenti office, PDF etc.) e non interviene ad esempio lo scroll. In questo modo e grazie anche alla batteria da 56 Wh, HP dichiara un'autonomia superiore alle 12 ore per il suo Spectre X360.

HP Spectre X360

Parte del merito dei consumi ridotti e della lunga autonomia sono poi ovviamente da ascrivere anche all'adozione dei processori Intel Core Broadwell di nuova generazione. HP Spectre X360 infatti potrà essere equipaggiato con modelli Core i5 o anche Core i7. A seconda degli allestimenti poi ad affiancare le CPU troveremo 4 o 8 GB di RAM e unità a stato solido da 128, 256 o 512 GB.

L'HP Spectre X360 è già disponibile negli USA a partire da oggi in tre diverse configurazioni. Quella base, dal costo di 899 dollari, comprende una CPU Core i5, display Full HD, 4 GB di RAM e SSD da 128 GB. Quella intermedia con lo stesso display ma con Core i7, 8 GB di RAM e SSD da 256 GB costa invece 1149.99 dollari. Infine il top gamma con Core i7, display QHD, 8 GB di RAM e SSD da 512 GB ha un prezzo di 1399.99 dollari. Poche ore fa, abbiamo realizzato un breve video hands-on su Spectre X360, quindi rimanete sintonizzati per le prime impressioni sul nuovo convertibile.

HP Spectre X360

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy