Home News GPS su Asus Transformer Prime: un aggiornamento riparatore

GPS su Asus Transformer Prime: un aggiornamento riparatore

GPS su Asus Transformer Prime: un aggiornamento riparatoreArriva un aggiornamento OTA che dovrebbe mettere fine ai problemi rilevati da alcuni possessori di Transformer Prime sulla qualità della ricezione GPS. Dai primi feedback, l'update ha migliorato il segnale. *AGGIORNATO*

Ricorderete senz'altro le problematiche relative alla ricezione GPS del tablet Asus Transformer Prime che, con la scarsa autonomia del dispositivo (lontana dai dati dichiarati dal produttore), preoccupavano i primi possessori. Oltre ad altre incertezze legate al bootloader, nello specifico, il sistema GPS di Eee Pad Transformer Prime, messo anche a confronto con quello del Galaxy Nexus, richiedeva molto tempo per agganciare il numero di satelliti necessario per la localizzazione e, spesso, l'operazione non andava a buon fine.

Asus Eee Pad Transformer Prime

Inoltre, sempre da test realizzati, la qualità stessa del ricevitore GPS era discutibile e fortemente compromessa dallo chassis in alluminio e dalla posizione del chip. La questione non sembra però essere così semplice e banale tant'è che, ai clienti del Regno Unito, è stato offerto un rimborso completo qualora decidessero di restituire il tablet. Per tutti gli altri, è prevista una estensione della garanzia di un anno. Ad ogni modo, in queste ore, il colosso taiwanese fa sapere di aver predisposto un aggiornamento OTA - Over-the-Air, che dovrebbe migliorare le performance complessive del sistema di navigazione satellitare di Transformer Prime.

Dai primi feedback in Rete, sembrerebbe che l'aggiornamento vada ad eliminare gli eventuali permessi di root sebbene non sia poi così difficile ripristinarli. Dalle prime indiscrezioni gli effetti dell'update software sono positivi: il tempo di aggancio ai satelliti appare ridotto rispetto alla situazione originaria.

Aggiornamento: Asus UK fa sapere che è previsto per oggi un nuovo aggiornamento OTA per Transformer Prime, ma solo per utenti inglesi. In particolare, l'update per Android 4.0 risolverebbe alcuni problemi relativi alla presenza di artefatti grafici sullo schermo (si parla di bande orizzontali e segnali acustici nella riproduzione video e nella rotazione del tablet).

Aggiornamento: Asus Italia chiarisce che il Prime arriverà nel nostro Paese con l'aggiornamento ad Android 4.0.3 preinstallato ma senza l'aggiornamento per il problema del GPS, che potrà essere evenutalmente installato direttamente dagli utenti.

Commenti (3) 

RSS dei commenti
Sembra che il passaggio a ics sia un calvario per Asus; qui si spiega il ritardo per il TF101, prima devono venire a capo del Prime dato che è quello che dovrebbe tirare le vendite. Il prime è il top al momento come tecnologia inclusa nominalmente, mi pare sia l'unico in commercio con Tegra3 e più di una volta nVidia ha fatto riferimento ad Asus per le novità incluse in tegra3.
Il problema del gps è sempre stato strano e ora sembrerebbe ad un grave problema di software anche se inizialmente sembrava un problema hardware in stile Apple iPhone usato con la mano sinistra.
Come ho già detto riconfermo la mia idea che ics4 per tf101 arriverà il prima possibile ovvero verso marzo, direi nella seconda metà di marzo.  
riky1979

riky1979

gennaio 20, 2012

Asus Italia continua a rispondere agli utenti che Android 4 ICS su Transformer TF101 arriverà a febbraio
cmq, detto fra noi, Android 4 ICS non apporta nessuna funzionalità realmente indispensabile, quindi non capisco la fretta  
Dgenie

Dgenie

gennaio 20, 2012

Più che altro riunifica il sistema android in uno solo come iOs; adesso ci sono 2 sistemi praticamente 2.x per smartphone e 3.x per tablet; purtroppo alcune app per smartphone non funzionano bene su tablet ovvero vanno su 2.x ma non su 3.x, questo perchè qualcuno pensava solo ai telefoni quando ha pensato all'app (parlo di app che ho trovato utili per fare dei conti in fretta ma che sarebbero utili su tablet più che su telefono), ora con la 4.0 dovrebbe diventare automatico, dico dovrebbe, che le app create per smartphone possano funzionare su tablet (senza usare forzature varie ma in modo molto semplice ed elemntare) dico dovrebbe perchè per ora di dispositivi ics non ne vedo molti.
Per Asus la fretta stava a sistemare il suo prime! Ed arrivare per prima con tutte le novità forse per avere un po' più di clienti, anche se dopo aver provato il TF101 difficilmente se sceglierebbe un altro tablet (esperienza personale, a parte la follia della porta usb).
Non vorrei che ora per rispettare la data Asus faccia uscire una rom non stabile con la conseguenza di dover far uscire altre rom in fretta per sistemare i problemi; per questo la mia idea di Marzo, visti i problemi con il TF201, meglio aspettare ed avere una sola rom massimo con un piccolo update (la perfezione non esiste) da fare che tanti update se escono con una rom non stabile.  
riky1979

riky1979

gennaio 20, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy