Home News Google TV in Europa nel 2011

Google TV in Europa nel 2011

Google TV in Europa nel 2011Il colosso di Mountain View è pronta al lancio ufficiale della Google TV. La prima implementazione negli Stati Uniti già a partire da questo autunno. In Europa l’arrivo è previsto nel 2011.

Google TV sarà disponibile in Europa nel 2011 dopo essere stata lanciata ufficialmente negli Stati Uniti entro la fine dell’anno in corso. Questa è la notizia diffusa direttamente dai vertici del colosso di Mountain View direttamente dal palco dell’IFA 2010 di Berlino che si è conclusa da poco. Le potenzialità di questo nuovo progetto di Google sembrano davvero interessanti. La collaborazione con alcuni tra i maggiori produttori al mondo di televisori, ad esempio, come Samsung e Sony, renderà facile il passaggio da una fruizione in ambito PC a quello su televisore.

google_tv

Sarà dunque possibile accedere ad internet dal proprio televisore, scaricando eventualmente contenuti e molto altro. Il servizio sarà offerto in maniera del tutto gratuita come generalmente avviene per le nuove proposte Google. Google TV sarà equipaggiata con un browser Chrome che sarà il punto di partenza per effettuare ricerche nel web e sarà basata sul sistema operativo Android. Questa caratteristica permetterà l’esecuzione di vere e proprie applicazioni direttamente sul piccolo schermo e renderà disponibile la vastità di soluzioni proposte dal Market Online.

Con questa mossa strategica, Google intende colmare l’attuale divario che sussiste tra un sistema mobile o un personal computer e un televisore che, nel prossimo futuro, non rappresenterà soltanto un mero strumento di fruizione di video, ma permetterà agli utenti di accedere ad informazioni e di sfruttare tutti quei servizi offerti dalla rete. Inoltre, la presenza di un sistema operativo in continuo aggiornamento come Android, permetterà una facile interazione tra smartphone e televisori per una maggiore integrazione tra i dispositivi.

Il colosso di Mountain View ha in serbo diverse altre sorprese. Soltanto la settimana scorsa, ad esempio, l'agenzia Reuters ha riportato la notizia secondo la quale Google starebbe programmando colloqui preliminari con alcune tra le più importanti etichette discografiche per discutere sullo sviluppo futuro di un proprio servizio di download musicale che consentirà agli utenti di scaricare contenuti audio da un ricco database e in modo completamente legale.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy