Home News Dopo gli occhiali, Google mostra le scarpe social

Dopo gli occhiali, Google mostra le scarpe social

Dopo gli occhiali, Google presenta le scarpe socialGoogle ha mostrato un concept di sneakers dotate di sensori di movimento e pressione, speaker e connessione bluetooth, in grado di rilevare i nostri movimenti durante l'esecuzione di attività sportive per condividerle poi sui social network e spronarci a fare meglio.

Tutto ormai è social e condiviso ma se anche le nostre scarpe da ginnastica si mettessero a darci ordini e a spronarci, pubblicando i nostri "traguardi" sportivi sui social network? Da Google ci si può aspettare di tutto e infatti il colosso di Mountain View, in collaborazione con altre aziende come Adidas, YesYesNo e l'agenzia pubblicitaria 72andSunny, nel corso del SXSW (South by Southwest) Festival, ha mostrato proprio questo: un concept di sneakers interattive e social, per chi volesse competere con gli amici sui risultati sportivi conseguiti.

Google scarpe social

Google scarpe social

Le scarpe, ovviamente realizzate da Adidas, sono infatti dotate di un microprocessore, di accelerometro, giroscopio e sensore di pressione, nonché di uno speaker collocato sulla linguetta di una delle due scarpe e di una connessione Bluetooth. I sensori rileveranno dunque tutto quello che si fa, in palestra come durante una corsa all'aperto oppure mentre si gioca a un qualsiasi sport e, grazie al microprocessore, alla connessione wireless e a un'app installabile sullo smartphone, li trasformerà in dati e statistiche, che potranno poi essere condivisi con gli amici in modo da misurarsi in maniera divertente su chi ha le migliori prestazioni. Se questo inoltre non dovesse essere uno stimolo sufficiente, le scarpe attraverso lo speaker e in base proprio ai risultati acquisiti nel corso del tempo, vi impartiranno precise istruzioni e incoraggiamenti a fare di più e meglio.

Insomma la proposta di Google sarebbe equivalente a quella di avere sempre a nostra disposizione un personal trainer attento e preciso quanto inflessibile, perfettamente a conoscenza delle nostre possibilità e dell'impegno profuso e pronto a darci consigli e indicazioni su come migliorarci. Ovviamente questo prototipo non andrà in produzione ancora per diverso tempo, ma lo sforzo di Google è soprattutto volto a dimostrare le enormi potenzialità insite nella pervasività della tecnologia, che può trasformarsi in un utile alleato della nostra quotidianità. 

Via: Google

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy